Fable III per Xbox 360

Pubblicato il: 21/12/2010
Autore: Redazione ChannelCity

Fable III per Xbox 360, terzo capitolo della famosa saga fantasy sviluppata da Lionhead Studios, ci riporta nella terra di Albion per una nuova esperienza di gaming: spazio al libero arbitrio, alla dinamicità e una trama tutta da scoprire.

fable-iii-ritorno-ad-albion-2.jpg
Il terzo ed ultimo (forse) capitolo della trilogia creata da Peter Molineaux di certo non passerà inosservato sugli scaffali dei negozi di videogames. Tutto cominciò sei anni fa quando il 22 ottobre del 2004 uscì Fable, sviluppato da Lionhead Studios: il gioco, seppur un po' grezzo, riscosse subito un buon consenso da parte delle riviste specializzate e si impose quasi immediatamente come uno dei giochi simbolo disponibili per la prima console Microsoft.
Le caratteristiche principali del gioco erano l'ambientazione tutta fiabesca e la possibilità di caratterizzare molto in profondità la personalità del personaggio, con le conseguenti influenze sul contesto nel quale costui svolge la sua azione.
A due anni di distanza dal primo capitolo uscì Fable II, disponibile per Xbox 360, che riproponeva  in larga misura molte delle dinamiche del primo capitolo, seppur bene implementate.
Quest'ultimo capitolo ci condurrà ancora una volta nelle fantastiche terre di Albion. Tuttavia il paesaggio che ci troveremo ad affrontare risulterà ben diverso da quello che ci eravamo lasciati alle spalle al termine del precedente Fable II.
Sono infatti trascorsi 50 anni da quando l'eroe di Bowerstone riuscì a sconfiggere il tiranno di Albion: da allora il regno è entrato in un periodo di grandi rivoluzioni sotto la guida dell'eroe divenuto re e, in particolare, con la scoperta della forza vapore, ora ci ritroveremo in un mondo in piena rivoluzione industriale.

fable-iii-ritorno-ad-albion-3.jpg

Alla morte del re gli succedette il primo dei suoi 2 figli Logan, nostro fratello maggiore, che, dopo aver inizialmente portato avanti i valori del padre, si è rivelato un despota.
Questo è il punto di partenza del gioco e noi ci ritroveremo a vestire i panni del principe di Albion.
La trama del gioco è divisa in due grandi parti: nella prima dovremo radunare un esercito in grado di sconfiggere il nostro malvagio fratello, durante la seconda invece dovremo dimostrarci degni di governare il regno e mantenere le promesse fatte nella prima parte: il tutto sempre grazie all'aiuto di diversi personaggi, che ci seguiranno durante l'intera storia.
Spostarsi nelle varie parti di Albion sarà molto semplice grazie ad una nuova gestione della mappa, che ci consentirà di viaggiare attraverso le varie parti del regno a partire dal menù principale di gioco. Questa novità tuttavia non andrà ad influire sulla corposa parte di esplorazione che il gioco ci riserva, incentivata da missioni aggiuntive ed oggetti rari.

fable-iii-ritorno-ad-albion-1.jpg
Una novità interessante risiede nelle gestione delle armi: la possibile scelta sarà tra spade, martelli, pistole e fucili, che però una volta acquistati potremo far evolvere grazie al conseguimento di particolari obiettivi.
Evolvendo le armi cambieranno di aspetto e diventeranno molto più potenti.
Anche l'acquisizione di talenti è variata: ora infatti si potranno ottenere spendendo punti della gilda, ottenuti attraverso l'espletamento di missioni e  le relazioni con le persone.
Da questo punto di vista va sottolineato che l'interazione tra tutti i personaggi del gioco è stata migliorata. Questi punti gilda  vi daranno la possibilità di aprire dei forzieri, dai quali attingere nuove espressioni e magie. Forzieri che troverete lungo un percorso onirico, scandito da cancelli, che si apriranno via via con il proseguire dalla trama.

[tit: Grafica e conclusioni]Spostandoci sull'aspetto visivo si nota sin da subito che il motore grafico utilizzato è molto simile a quello di Fable II (un po' vecchiotto per un gioco del 2010), tuttavia, grazie alla bellezza dei paesaggi e al riuscito gioco di luci ed ombre, non ci stancheremo di ammirare le notevoli ambientazioni che Lionehead ha creato per noi.

fable-iii-ritorno-ad-albion-5.jpg

Concludendo, il gioco è sicuramente di ottima fattura e corregge alcune imperfezioni presenti nei primi 2 capitoli della trilogia, inserendo anche diverse novità.
Il gioco però non è esente da pecche, cominciando dalla esagerata facilità dei combattimenti: la scelta di diversi livelli di difficoltà sarebbe stata utile. Questo titolo vi terrà incollati allo schermo per diverse decine di ore e, se vi state disperando al pensiero che possa essere l'ultimo della serie, vi consiglio di non credere ciecamente alla possibilità che la saga di Fable si limiti a questi 3 episodi.
Il gioco, ovviamente, è consigliatissimo a tutti gli appassionati del genere Adventure/Action ed in buona parte anche RPG

fable-iii-ritorno-ad-albion-4.jpg

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social