Nvidia GeForce GTX 560 Ti

Pubblicato il: 14/04/2011
Daniele Preda

Nvidia GeForce GTX 560 Ti è una scheda video di fascia media, destinata ai gamer più accorti, che prediligono un prodotto potente e, allo stesso tempo, non troppo costoso.

Nvidia GeForce GTX 560 Ti è disponibile sul mercato da qualche settimana ed è destinata alla fascia media di mercato, puntando tutto sull'ottimo rapporto prezzo/prestazioni. L'architettura di base è quella Fermi, la GPU GF114 è infatti un'evoluzione del noto GF110.
nvidia-geforce-gtx-560-ti-2.jpgLa revisione attuale può contare su un buon livello di prestazioni, oltre a consumi e temperature di funzionamento nettamente inferiori rispetto ai predecessori. Il modello attuale affianca la precedente soluzione GeForce GTX 460 (GF104) presentata circa 9 mesi fa.
Rispetto a GTX 460, la nuova GTX 560 Ti è stata notevolmente "rinvigorita", portando i clock operativi a valori nettamente superiori e incrementando il numero di Stream Processor.
L'architettura interna prevede ora 384 Core CUDA, contro i 336, per un totale di 64 Texture Mapping Unit e 32 ROPs. La nuova GPU ospita ora 48 core aggiuntivi, pari a un incremento di oltre il 14%, rispetto alla precedente.
nvidia-geforce-gtx-560-ti-4.jpgNon solo, le frequenze operative sono state decisamente portate verso l'alto, con incrementi di oltre il 20%.
La GPU lavora a 822 MHz, invece dei 675 MHz di GTX 460, parallelamente, anche il clock degli stream processor ha subito lo stesso tasso di crescita, passando da 1.350 MHz a 1.644 MHz.
La memoria GDDR5, per un totale di 1 GByte, sfrutta il bus di comunicazione a 256 bit e opera con un data rate di 4.008 MHz, per una larghezza di banda massima di 128,3 GByte/s.

Come si può notare, la nuova soluzione nVidia ha da offrire numerose migliorie sotto il piano tecnico e funzionale, così come è in grado di raggiungere maggiori prestazioni per il gaming DirectX 11.

[tit:La scheda]A livello costruttivo, GeForce GTX 560 Ti sfrutta un PCB abbastanza compatto, con lunghezza di 228 mm, quindi facilmente integrabile nella maggior parte dei case. Il radiatore è di tipo dual slot, realizzato mediante l'abbinamento di tre heatpipe in rame ed elementi radianti in alluminio.
nvidia-geforce-gtx-560-ti-1.jpgIl blocco a contatto con i componenti si occupa di veicolare il calore prodotto, sia dalla GPU, sia dai moduli di memoria, che in questo caso sono saldati solamente sul lato frontale.
La ventola ha un diametro di 75 mm ed è posizionata centralmente, soluzione che consente di diffondere aria in modo lineare fino alle due estremità della scheda. Il PCB e i componenti adottati, ridisegnati rispetto alla precedente GTX 460, consentono di gestire al meglio le elevate frequenze operative, grazie alla presenza di moduli VRM a 4 fasi e chip RAM a 5 GHz. In base alle versioni commercializzate, potremo inoltre trovare modelli con o senza la circuiteria per il controllo Power Monitoring, pensata per proteggere la scheda da possibili malfunzionamenti e limitare l'assorbimento massimo.  
nvidia-geforce-gtx-560-ti-3.jpgPer quanto riguarda le uscite video, la scheda offre due output DVI, per la connessione immediata di pannelli piatti digitali e per l'utilizzo dual-display. L'uscita video mini HDMI 1.4 permette invece di collegare apparecchi TV di grande formato e di sfruttare la scheda per la riproduzione di flussi video HD con audio.

Categorie: Notizie

Tag:

Area Social