Lenovo cambia strategia e abbandona il logo Ibm sui Thinkpad

Pubblicato il: 05/11/2007
F. Merli

Il gigante cinese potrebbe a breve togliere lo storico marchio dai propri notebook. Il preludio per una grande svolta strategica che vedrebbe impegnata Lenovo a operare sia nel mercato della consumer electronics, sia in quello professionale dei server

Secondo William Amelio, il numero uno del gigante cinese Lenovo, i tempi sono maturi per fare il grande passo, quello di sostituire il marchio Ibm sui notebook Thinkpad Lenovo puntando alla brand awareness Lenovo. A poco più di due anni dall'acquisizione della divisione personal computer di Ibm (maggio 2005) e in anticipo rispetto agli accordi stipulati con Ibm, il produttore cinese è convinto di essere pronto alla grande svolta.
Un cambiamento di direzione che nei piani dell'azienda potrebbe essere il preludio di una sterzata strategica ancora più importante che potrebbe portare Lenovo fuori dagli stretti confini del personal computer e tradursi in una nuova Lenovo, azienda a tutto campo: dai prodotti più vicini al mercato della consumer electronics al mercato professionale del personal computing, incluso il segmento server.
Ma questa ipotesi andrà verificata sul campo nel corso del 2008, soprattutto nei mesi più vicini alla prossima Olimpiade. Alcune fonti che preferiscono rimanere anonime ipotizzano che proprio la grande manifestazione sportiva potrebbe essere il trampolino di lancio per la trasformazione in grande stile dell'azienda Lenovo. Nel frattempo sono migliorati sensibilmente i volumi di vendita. Nel corso dell'ultimo trimestre lo shipping dei prodotti è cresciuto del 78% a livello mondiale rispetto allo stesso periodo del 2006.

Categorie: Notizie

Tag:

Area Social