Dopo IBM, anche Apple annuncia bilanci positivi

Pubblicato il: 22/01/2009
Giulio De Angelis

In attesa che “papà” Steve Jobs si rimetta in forma, la sua creatura annuncia dei risultati finanziari positivi che stupiscono gli analisti.

Forse sarà stato il clima di pessimismo generale degli ultimi mesi ad aver fatto sballare le previsioni degli analisti o stiamo davvero incominciando ad uscire dalla crisi. Certo è che dopo gli ottimi risultati finanziari relativi all'ultimo trimestre del 2008 di IBM, arrivano ora quelli altrettanto positivi di Apple.
Tim Cook, Chief Operating Officer dell'azienda al suo primo importante intervento dopo la sostituzione temporanea di Steve Jobs, ha potuto annunciare dei dati finanziari relativi all'ultimo trimestre del 2008 assolutamente positivi.
Il fatturato di Apple, infatti si è attestato sui 10,17 miliardi di dollari (superando le attese di Wall Street attestate a 9,74 miliardi), con un utile netto di 1,61 miliardi di dollari, superando i 9,6 miliardi di dollari di fatturato e 1,58 miliardi di utile dello scorso anno. 
A trainare in positivo il bilancio della società sono state le vendite dei notebook, cresciute del 34% rispetto allo stesso periodo del 2007, e quelle dell'iPhone (+88%), mentre gli iPod crescono di poco (+3%).
Unica nota negativa è il settore desktop che fa registrare un calo del 25%: questo perché i consumatori ormai preferiscono sempre più acquistare computer portatili che da scrivania, soprattutto per la possibilità offerta dai notebook di potersi connettersi ad internet ovunque ci si trovi.
E per il 2009 si prevede un ulteriore crescita in quanto la Apple lancerà dei nuovi prodotti su cui punta tantissimo, tra cui Snow Leopard e i nuovi iPod.

Categorie: Notizie

Tag:

Area Social