Nuova roadmap per i processori Amd Opteron e refresh per le Cpu Dragon

Pubblicato il: 24/04/2009
Redazione ChannelCity

Amd ha aggiornato i componenti della piattaforma Dragon con l'introduzione del processore Phenom II X4 955 Black Edition, mentre per il mondo server ha annunciato la data di rilascio di Istanbul, il processore Opteron con sei core e alcuni cambiamenti alla roadmap fino al 2011.

Amd ha effettuato un refresh della piattaforma Dragon con l'arrivo del processore Phenom II X4 955 Black Edition che opera a una frequenza di clock di 3,2 GHz. Il processore gestisce memoria di tipo DDR3 e utilizza la tecnologia Amd OverDrive 3.0. Tra le funzionalità di questa tecnologia è presente Black Edition Memory Profile, che permette di creare profili personalizzati per l'overclocking della memoria DDR3, e quella Smart Profiles, che regola automaticamente le performance in base all'applicazione, in modo da decidere se privilegiare le massime prestazioni oppure un funzionamento più silenzioso.
Per i mercato dei server Amd ha annunciato alcune integrazioni alla roadmap e una sensibile accelerazione dei tempi di implementazione.
Il rilascio di Istanbul, il nuovo processore Opteron a sei core, è previsto infatti per il prossimo mese di giugno. Il nuovo processore promette un aumento delle prestazioni fino al 30% senza alcun incremento dei consumi energetici sulla medesima piattaforma degli attuali processori Opteron Quad-Core.
L'altra novità è costituita dalla Direct Connect Architecture 2.0, che integrerà inizialmente fino a 12 core, migliorerà le capacità di memoria e I/O, e offrirà performance di virtualizzazione che il produttore di cpu definisce "quasi native".
Per quanto riguarda la roadmap dei processori per server, Amd prevede che nel 2010 ci saranno gli Opteron 6000 Series per i server con 2 e 4 processori, con l'obiettivo di soddisfare le esigenze di soluzioni database e di calcolo altamente virtualizzate e a prestazioni elevate. I processori della serie 6000 faranno il loro debutto sul socket G34 e sulla piattaforma definita "Maranello" con i modelli chiamati in codice "Magny-Cours" a 8 e a 12 core. Sempre nel 2010 arriverà la serie delle Cpu Opteron 4000 e sarà dedicata ai server mono e biprocessore, con l'obiettivo di supportare gli ambienti di cloud computing e Web virtualizzati.
Il lancio della serie Opteron 4000 avverrà insieme a quello del socket C32 e della piattaforma denominata "San Marino" con processore "Lisbon" a 4 e 6 core. spostandoci ancora in la nel tempo nel 2011 sarà protagonista il processore Interlagos a 12 e 16 core, basato su core Bulldozer e prodotto con un processo produttivo a 32 nm, e sarà supportato dalla piattaforma Maranello. Sempre nel 2011 sarà disponibile il processore Valencia da 6 a 8 core, anch'esso basato su processo produttivo a 32 nm e utilizzerà la piattaforma San Marino. Ultima annotazione di colore: con questi nomi fantasiosi a cui si associano nuove tecnologie sembra di assistere alla gara di chi vuole vincere la palma di miglior vendor in grado di mettere in difficoltà il mercato.    

Categorie: Notizie

Tag:

Area Social