Crolla il mercato dei server nel primo trimestre 2009

Pubblicato il: 03/06/2009
Autore: Redazione ChannelCity

Il fatturato e le consegne del settore mondiale dei Server hanno segnato un calo record nel primo trimestre 2009, cedendo rispettivamente del 24% e 24,2% sullo stesso periodo del 2008 e ampliando in negativo un trend già evidenziato nel quarto trimestre 2008.

 Il fatturato e le consegne del settore mondiale dei Server hanno segnato un calo record nel primo trimestre 20009, cedendo rispettivamente del 24% e 24,2% sullo stesso periodo del 2008 e ampliando in negativo un trend già visto nel quarto trimestre 2008.
Lo riferisce la società di analisi Gartner, secondo il quale si tratta: "...del declino su base annua più rilevante mai vissuto dall'industria dei server".
La discesa non era inattesa, ma come sentenzia Gartner: "...la severità del calo è stata maggiore del previsto a livello mondiale".
Per l'intero 2009, le prospettive sono di un anno generalmente debole in tutti i comparti dei server, mercato per cui "è improbabile un ritorno alla crescita fino al 2010" dice Gartner.
Nel primo trimestre, la discesa ha condizionato tutti i segmenti - x86 e UNIX - e tutte le aree geografiche, con l'Asia/Pacifico meno colpito - meno 13,5% in fatturato e meno 12,5% in unità consegnate -, mentre gli Usa hanno registrato -21,2% in fatturato e quasi -27% in unità consegnate.
In Europa, Medioriente e Africa sono stati consegnati complessivamente oltre 500.000 server, -29%, mentre il fatturato di 3 miliardi di dollari cala del 34%.
I cinque maggiori produttori quali Ibm, HP, Dell, Sun e Fujitsu/Fujitsu Siemens hanno registrato un calo a due cifre del fatturato nel segmento, ma IIbm ha conservato la leadership ritoccandola anche al rialzo al 30,7%, per oltre 3 miliardi di dollari di venduto (-20,4%). HP, invece, si posiziona al secondo posto con il 28,8% di quota di mercato.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social