Intel blocca temporaneamente le vendite dei drive allo stato solido

Pubblicato il: 31/07/2009
Redazione ChannelCity

Il problema riscontrato è relativo all'uso della password e un conflitto con il Bios. I drive coinvolti sono quelli da 80 e 160 Gbyte.

Secondo quanto riporta il sito Web Digitimes, una fonte molto importante per il mercato dell'hardware,  Intel ha bloccato la distribuzione dei nuovi Solid State Drive (SSD) a causa della scoperta di un errore. I drive, che sono appena stati annunciati, sono quelli con capacità da 80 e 160 GByte costruiti con tecnologia Nand e un processo produttivo a 34 nanometri.
Il problema riscontrato impedirebbe di rendere operativo il drive in sistemi con la password di sicurezza impostata nel Bios. Intel riferisce che la soluzione al problema è già stata trovata e che nel giro di due settimane si possa portare a termine il processo di validazione e riprendere la commercializzazione dei drive.

Categorie: Notizie

Tag:

Area Social