Intesa Sanpaolo aderisce alla moratoria crediti per pe Pmi

Pubblicato il: 11/08/2009
Redazione ChannelCity

L'Istituto di credito comunica di aver aderito all'avviso per la sospensione dei debiti delle piccole e medie imprese nei confronti del sistema creditizio, specificando che l'intesa è stata siglata il giorno 10 agosto da Enrico Salza, presidente del Consiglio di Gestione.

Anche Intesa Sanpaolo partecipa al programma di moratoria dei crediti alle imprese siglato i giorni scorsi da ABI, Governo, e Confindustria.
In una nota dell'Istituto di credito, infatti, Banca Intesa comunica di aver "Aderito all'avviso per la sospensione dei debiti delle piccole e medie imprese nei confronti del sistema creditizio", specificando che l'intesa è stata siglata il giorno 10 agosto da Enrico Salza, presidente del Consiglio di Gestione.
Intesa Sanpaolo, si legge nel comunicato emesso dalla società, è già operativa da tempo su questo fronte e dallo scorso 1° giugno ad oggi sono state oltre 500 le imprese clienti di Intesa Sanpaolo che hanno già potuto usufruire del rinvio per un anno delle rate dei mutui.
"Con l'adesione formale all'intesa ABI-Governo - dichiara Francesco Micheli, Direttore Generale di Intesa Sanpaolo - confermiamo e rafforziamo l'impegno, già assunto, di Intesa Sanpaolo a sostenere concretamente le Pmi, in questa fase molto difficile per tutto il sistema".
Ricordiamo che l'intesa ABI-Governo prevede dodici mesi di sospensione del pagamento della quota capitale delle rate di mutui e leasing, ma anche un prolungamento a 270 giorni delle scadenze riguardanti i crediti a breve. L'accordo, firmato anche dal ministro dell'Economia Giulio Tremonti, è stato siglato dal presidente dell'ABI, da Emma Marcegaglia e dal presidente della Confcommercio Carlo Sangalli. Al tavolo erano presenti anche Confartigianato, Cna, Casartigiani, Confesercenti, Lega Cooperative e Confapi.


Categorie: Notizie

Tag:

Area Social