Nintendo riduce del 20% il prezzo della Nintendo Wii

Pubblicato il: 24/09/2009
Redazione ChannelCity

Dopo Microsoft e Sony anche Nintendo si aprresta a ridurre il prezzo della sua console di ultima generazione e prepara il lancio di nuovi bundle per la stagione natalizia. Nel frattempo continua lo sviluppo della Wii ad alta definizione.

Nintendo si appresta a ridurre il prezzo della console Wii del 20%, in risposta alle precedenti mosse già fatte dai rivali Sony e Microsoft per incentivare la domanda. Si parte dal Giappone dove il prezzo scenderà di 5.000 yen il primo ottobre per poi passare agli Usa e l'Europa.
Diversi rivali di Nintendo hanno già ridotto i prezzi delle loro console. Il mese scorso Microsoft ha tagliato di 100 dollari il prezzo della sua Xbox 360, e Sony ha fatto lo stesso per la PS3.
Fino ad ora Nintendo ha venduto con le console di nuova generazione più dei suoi rivali allargando anche il mercato prendendo fasce di utenti di target differenti, rispetto ai giovanissimi, grazie all'inserimento di giochi facili e intuitivi e, indubbiamente rendendo molto facile l'utilizzo della gaming console.
Ha però trascurato l'ulteriore sviluppo della console, soprattutto sulla grafica, come invece hanno fatto i rivali Sony e Microsoft, e vendite della Wii sono rallentate negli ultimi mesi, anche in relazione alla riduzione di prezzo apportata dai competitor.
"Visti i recenti segnali di rallentamento nelle vendite della Wii, ridurre il prezzo può essere una mossa positiva per Nintendo in questo momento", secondo le analisi di Etsuko Tamura, analista della Mizuho Investors Securities.
Nel frattempo Nintendo non sta con le mani in mano e continua lo sviluppo della Wii ad alta definizione, che però non arriverà sul mercato prima della fine del 2010.

Categorie: Notizie

Tag:

Area Social