Office 2010, disponibile per il download, sarà pacchettizzata in tre versioni

Pubblicato il: 19/11/2009
Redazione ChannelCity

La versione beta della suite Office 2010 è disponibile per tutti con il donwload. Le novità principali riguardano il nuovo approccio business e cloud-based. Chiara la risposta a Google Apps.

La versione beta di Office 2010 è online e scaricabile gratuitamente mentre per la versione RTM (quella più vicina alla pacchettizzazione), si dovrà aspettare l'estate 2010.
Le innovazioni presenti nella nuova Suite Microsofgt sono diverse e interessanti, soprattutto per il mondo business e il nuovo approccio cloud nonché per il fatto che Office 2010 sarà disponibile in tre edizioni principali: Home and Student, Home and Business, Professional (Standard e  Plus).
Però proprio il cloud computing caratterizza la soluzione Microsoft per l'ambiente corporate: sulla cosiddetta "nuvola" online gireranno i vari Word, Excel, Outlook ecc. I client non avranno quindi l'applicazione installata ma solo un client che si connetterà in remoto.
Le altre novità riguardano le integrazioni con il mondo della collaborazione e comunicazione: Outlook, ad esempio, presenta una nuova feature che aggiorna l'utente con informazioni riguardanti i contatti di ogni giorno, come immagini, conversazioni, allegati condivisi, riunioni comuni ecc. Nel futuro la funzionalità, dal nome di Outlook Social Connector, potrebbe anche connettersi con i famosi siti di social networking come Facebook e Twitter.
Per l'ambiente business è stato pensato anche il "File Menu", un gestore di file che permette di lavorare sui propri documenti, stabilire i permessi di accesso, condividerli con i colleghi e molto altro. Sempre in tale feature è possibile salvare su uno "SkyDrive", un sistema di storage cloud-based da 25Gb, per accedere ovunque ai propri file. Tutte le funzioni via rete saranno accessibili attraverso i Windows Live Services, per una piattaforma sempre più interconnessa, integrata e facilmente accessibile.
Di sicuro la suite di Microsoft si candida per diventare la spina dorsale produttiva di molte aziende e le innovazioni introdotte nella beta version sono state ben congegnate. Questa è la semplice risposta dell'azienda di Redmond alle seducenti alternative poste da programmi open source e web-based, come Google Apps.
Proprio a questo proposito Fabio Albergati, responsabile di Office in Italia, ha dichiarato che Google Apps e Office "sono prodotti differenti che non si possono paragonare, tuttavia, chi preferisce Office compie una scelta più matura: benefici operativi e funzionali maggiori".

Categorie: Notizie

Tag:

Area Social