Skype, il credito residuo non ha più scadenze

Pubblicato il: 16/01/2010
Redazione ChannelCity

Convinta da una class action portata avanti negli Usa, Skype ha deciso di abrogare il termine di utilizzo per il credito residuo di ciascun utente.

Il credito residuo degli utenti Skype non è più col bollino della data di scadenza: in altre parole, la somma di denaro disponibile non si esaurirà, anche se resterà inattiva per mesi.
Il regolamento di Skype, infatti, prevedeva che al trascorrere del sesto mese di inattività il credito si sarebbe esaurito, ma una class action portata avanti nello stato di Washington ha influenzato il team management della società, inducendolo ad un cambio di rotta.
Da adesso in poi, gli account non utilizzati per sei mesi saranno considerati "inattivi", ma gli utenti potranno riattivarli e accedere in qualsiasi momento al loro credito residuo.
Oltre alle nuove regole, Skype ha deciso di risarcire con un accredito di 4 dollari, gli utenti che si sono visti annullare il credito dopo l'inattività di 180 giorni.

Categorie: Notizie

Tag:

Area Social