Facebook dun iventa Film

Pubblicato il: 29/03/2010
Autore: Redazione ChannelCity

The social network, un film di David Fincher, narrerà i primi passi di Facebook, a partire dalla creazione su idea di Mark Zuckerberg.

Abbiamo il racconto della sua invenzione, un thriller horror e una produzione "più sociologica": queste sono le tipologie di film che sono in fase di realizzazione in questo momento sul social network più popolare, Facebook.
Il sito sta infatti diventando la fonte d'ispirazione per registi di diverso calibro, intenzionati a sfruttare la popolarità del sito per catturare l'attenzione del pubblico.
Non soltanto, però, perché un regista intenzionato a dipingere lo sfondo di una vicenda che si svolge ai giorni nostri, non può ignorare il rilievo che il social network ha assunto nella società contemporanea: questo trasforma Facebook in uno dei elementi irrinunciabili, se si vogliono raccontare gli adolescenti di oggi.
Ecco alcune delle motivazioni più rilevanti alla base di quanto sta avvenendo attualmente, ossia la realizzazione di tre pellicole incentrate su Facebook.
Della prima si è già sentito parlare tempo fa: è "The social network", film diretto da David Fincher, regista di Seven e Il curioso caso di Benjamin Button. Fincher ricostruisce la vicenda che condusse alla creazione del portale nel 2004: Jesse Eisenberg interpreta Mark Zuckerberg, il papà di Facebook. Fra gli altri attori, Andrew Garfield, nel ruolo di Saverin, amico di Zuckerberg, che venne escluso dalla società prima del boom del sito, e Justin Timberlake, nel ruolo di Sean Parker, il cofondatore di Napster, che ebbe un ruolo nello sviluppo di Facebook.
La pellicola ha un budget di 47 milioni di dollari ed è basata sul libro di Ben Mezrich, "The Accidental Billionaires", trasposto in sceneggiatura da Aaron Sorkin. Sembra che l'uscita del film sia prevista per il 15 ottobre.
La società gallese Movie Mogul sta realizzando un'altra pellicola, di tutt'altro genere: stiamo parlando di "Panic Button", thriller horror. Il film, al momento è alla ricerca di un nuovo regista, dopo il forfait di Julian Richards.
La storia narra di quattro ragazzi che si aggiudicano, grazie al loro social network preferito, un viaggio a New York. Una volta saliti sull'aereo privato, scoprono di essersi imbattuti, loro malgrado, in un misterioso burattinaio che conosce le loro vite, grazie al sito.
Un film che tratta degli "inconvenienti" legati alla pubblicazione di informazioni personali in rete, connettendo la presenza del social network al thriller horror.
La terza pellicola è "Always Kabhi Kabhi", un lavoro di Roshan Abbas, presentatore indiano: il film mette in luce e analizza il rapporto dei ragazzi con i social network. Un ritratto, quindi, della generazione degli adolescenti di oggi, giudicati talvolta Facebook-dipendenti.
La pellicola dovrebbe uscire nel 2011 ed è tratta da "Graffiti", una commedia teatrale scritta da Roshan dieci anni fa, totalmente riadattata ai nuovi contenuti.
Diverse trame, un unico protagonista: il mondo dei social network.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social