Incentivi governativi, per quali prodotti e come fare per ottenerli

Pubblicato il: 15/04/2010
Irene Canziani

Una sintetica guida pratica per i consumatori e le aziende che intendono usufruire degli incentivi governativi.

Da oggi 15 aprile è partita la fase due del decreto sugli incentivi. Ecco alcune semplici indicazioni per i consumatori e le aziende:
Per quanto tempo saranno disponibili gli incentivi: Gli incentivi saranno in vigore fino al 31 dicembre 2010, ma solo fino a esaurimento fondi.
A quanto ammontano gli incentivi: Il fondo stanziato dal governo è pari a 300 milioni di Euro. Di questi, 80 milioni sono destinati ad un fondo per le opere infrastrutturali nei porti di rilevanza nazionale, il resto viene indirizzato ai consumi delle famiglie.
Attenzione: per alcune categorie merceologiche lo sconto è subordinato ad alcuni requisiti, come ad esempio la rottamazione di un prodotto usato.
Motocicli:  Gli incentivi ammontano al 10% del prezzo (20% per elettrici e ibridi), fino a un massimo di 750 Euro (1.500 per elettrici e ibridi). Requisiti: fino 400 cc o fino a 70 kw di potenza per un "Euro 3", con rottamazione di "Euro 0" o "euro1" (nessuna rottamazione richiesta per elettrici e ibridi). 
Cucine componibili: Gli incentivi ammontano al 10% del prezzo, fino a un massimo di 1000 Euro.  Requisiti: sostituzione di una vecchia cucina; cucina corredata con almeno due elettrodomestici ad alta efficienza; nuovi mobili con scheda identificativa del prodotto in legno; rispetto delle norme sull'emissione di aldeide formica; valvola di sicurezza per i piani cottura; predisposizione per la raccolta differenziata.
Elettrodomestici: Gli incentivi ammontano al 20% del prezzo, fino a un massimo di 130 Euro per lavastoviglie, 80 Euro per forni elettrici e piani cottura, 100 Euro per cucine a gas, 500 Euro per cappe climatizzate, 400 Euro per pompe di calore per acqua calda. Requisiti: Sostituzione vecchi apparecchi con lavastoviglie non inferiore alla classe A/A/A; forni elettrici non inferiori alla classe A; piani cottura con dispositivo FSD; cucine libere con dispositivo FSD e forno elettrico non inferiore alla classe A; cappe climatizzate; pompe di calore con COP ≥ 2.5.
Immobili ad alta efficienza energetica: 116 Euro al metro quadro per un massimo di 7.000 Euro per gli immobili di classe energetica A; 83 euro al metro quadro per un massimo di 5.000 Euro per immobili di classe energetica B.
Banda larga: Sconto di 50 Euro sull'abbonamento, l'intestatario dell'abbonamento deve però avere meno di 30 anni.
Rimorchi: 1500 Euro per acquisto rimorchi categoria O4 con ABS (2000 con ABS+ antiribaltamento) e contestuale radiazione rimorchi di più di 15 anni senza ABS. 3000 Euro per acquisto semirimorchi categoria O4 con ABS (4000 con ABS+ antiribaltamento) e contestuale radiazione di semirimorchi di più di 15 anni senza ABS.
Macchine agricole e movimento terra: Gli incentivi ammontano al 10% del prezzo di listino. Requisiti: rottamazione macchinario di stessa tipologia di fabbricazione anteriore al 31/12/1999; acquisto di macchinario rispondenti alla fase IIIa e con potenza non superiore al 50% del rottamato.
Motori fuoribordo: Gli incentivi ammontano al 20% del costo per un massimo di 1000 Euro. Requisiti: sostituzione motori di vecchia generazione con motori a basso impatto ambientale fino a 75 kw potenza.
Stampi per scafi da diporto: Gli incentivi ammontano al 50% del prezzo fino a un massimo di 200mila Euro per azienda. Requisiti: acquisto stampi per la laminazione sottovuoto dotati di flangia perimetrale destinati alla produzione di scafi da diporto.
Gru a torre per l'edilizia: Gli incentivi ammontano al 20% del costo, fino a un massimo di 30 mila Euro. Requisiti: rottamazione gru a torre edilizia messa in esercizio prima del 1/1/1985.
Efficienza energetica industriale: Gli incentivi ammontano al 20% del costo, fino a un massimo di 40 Euro per inverter, 50 Euro per motori ad alta efficienza, 100 Euro per UPS, 200 Euro per batterie di condensatori. Requisiti: acquisto di inverter con potenza tra 0,75 e 7,5 kW; acquisto di motori ad alta efficienza di potenza tra 1 e 5 kW; acquisto di UPS ad alta efficienza di potenza fino a 10 kvA; batterie di condensatori che contribuiscano alle riduzione delle perdite di energia elettrica sulle reti media e basse tensione.

[tit:Come ottenere le agevolazioni]
Prima di tutto occorre verificare che l'esercizio commerciale al quale ci siamo rivolti abbia provveduto alla registrazione all'elenco del Ministero dello Sviluppo Economico.
Per la maggior parte delle categorie merceologiche l'incentivo si tradurrà in uno sconto sul prezzo applicato dal rivenditore al momento dell'acquisto; per l'acquisto di immobili, invece, non verrà praticata riduzione di prezzo ma il contributo sarà riconosciuto direttamente all'acquirente. 

Per maggiori informazioni sono disponibili due numeri verdi attivati dal Call center di Poste Italiane:
numero telefonico 800.123.450, accessibile solo da rete fissa, è gratuito; numero telefonico 199.123.450, accessibile da rete mobile, a pagamento.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social