Il consumer spinge i risultati di Symantec

Pubblicato il: 07/05/2010
Autore: Redazione ChannelCity

Symantec ha annunciato i risultati del proprio quarto trimestre e dell'anno fiscale 2010. "Dati migliori del previsto", secondo il presidente e Ceo Enrique Salem, grazie soprattutto alle vendite nel comparto consumer. In crescita anche le vendite dell'area Emea.

Symantec ha annunciato i risultati del proprio quarto trimestre e dell'anno fiscale 2010, conclusosi lo scorso 2 aprile. Nel quarto trimestre Il fatturato GAAP ha raggiunto 1.531 miliardi di dollari mentre il fatturato non-GAAP - pari a 1,535 miliardi di dollari – è cresciuto del 3 % rispetto allo stesso periodo di un anno fa.
Il margine operativo non-GAAP si è attestato al 28,3%, mentre il guadagno per azione è stato di 0,40 dollari. La società ha raggiunto un cash flow da Operations di 703 milioni di dollari.
Nell'intero anno fiscale 2010, il fatturato GAAP ha invece toccato quota 5,99 miliardi di dollari mentre il fatturato non-GAAP è stato di 6,01 miliardi di dollari mentre il margine operativo non-GAAP è stato del 28,6% ed il guadagno per azione di 1,51 dollari.
"Abbiamo chiuso il nostro anno fiscale raggiungendo dei risultati migliori del previsto - ha dichiaratoEnrique Salem, presidente e Ceo di Symantec – Le vendite sono migliorate perché abbiamo utilizzato un portafoglio più ampio di soluzioni che ci ha permesso di cogliere delle opportunità di cross-selling e di up-selling. Abbiamo costantemente migliorato la nostra capacità di execution e quindi i nostri risultati finanziari, posizionandoci bene anche per l'anno fiscale 2011 e focalizzando tutti i nostri sforzi per rendere più facile la gestione e la messa in sicurezza delle informazioni dei nostri clienti".

[tit:Cresce il consumer e migliorano le performance dell'area Emea]
Nel quarto trimestre, il segmento Consumer di Symantec ha rappresentato il 31% del fatturato totale non-GAAP ed è cresciuto del 9% anno su anno (6% considerando l'adeguamento valutario).  Il segmento Sicurezza e Compliance ha rappresentato il 24% del totale del fatturato non-GAAP, con un tasso di crescita del 2%  anno su anno (-1% considerando l'adeguamento valutario) mentre il segmento Storage e Server Management ha rappresentato il 38% del fatturato totale non-GAAP con una diminuzione anno su anno dell'1% (- 4% considerando l'adeguamento valutario). I Servizi hanno rappresentato il 7% del fatturato totale non-GAAP, con un incremento anno su anno dell'8% (+ 6% considerando l'adeguamento valutario).
Nel quarto trimestre dell'anno fiscale 2010 il fatturato  internazionale ha rappresentato il 50% del ricavo totale non-GAAP, con un aumento anno su anno del 3% (-3% considerando l'adeguamento valutario). Le regioni EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) hanno rappresentato il 30% del fatturato totale non-GAAP per il quarto trimestre, un aumento anno su anno del 2% (- 4% considerando l'adeguamento valutario). Il risultato delle regioni Asia Pacific e Giappone per il quarto trimestre ha rappresentato il 15% del fatturato totale non-GAAP, con un aumento anno su anno del 5% (- 1% considerando l'adeguamento valutario). Le Americhe, inclusi gli Stati Uniti, l'America Latina e il Canada, hanno rappresentato il 55% del fatturato totale non-GAAP, un aumento anno su anno del 3% con l'attuale tasso di cambio della valuta.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social