Panasonic in rosso anche se ottimista per il futuro

Pubblicato il: 07/05/2010
Redazione ChannelCity

Panasonic, nel proprio anno fiscale 2010, ha registrato una perdita netta di 103,47 miliardi di yen e un calo del 4,5% nel fatturato. La società è comunque ottimista per l'anno appena iniziato.

Panasonic ha reso noti i risultati finanziari relativi all'anno fiscale 2010, che si è concluso per la società il 31 marzo scorso. L'esercizio si è chiuso con una perdita netta di 103,47 miliardi di yen (788 milioni di Euro), pari a 49,97 yen per azione. Si tratta di un risultato negativo ma migliore rispetto all'anno scorso, quando la perdita era stata di 379 miliardi di yen o 182,25 yen per azione.
Il fatturato è calato del 4,5%7.418 miliardi di yen, dai 7.765 miliardi dell'anno precedente. Nel dettaglio, le vendite nazionali sono diminuite del 2%, mentre quelle internazionali del 7%.
In un comunicato, la società attribuisce i risultati alla crisi economica in atto in tutto il mondo, che ha avuto un grande impatto negativo sulle imprese. In queste circostanze, si legge, "la struttura del mercato ha sperimentato rapidi cambiamenti, soprattutto in termini di scivolamento della domanda verso prodotti più economici".
Panasonic è però ottimista per l'anno fiscale 2011 appena cominciato: le previsioni parlano di un utile operativo pari a 250 miliardi di yen, un utile netto di 50 miliardi e una crescita del 18,6% nei ricavi, che dovrebbero raggiungere gli 8.800 miliardi di yen. Il comunicato ufficiale della società è disponibile a questo link.

Categorie: Notizie

Tag:

Area Social