Apple iPhone 4 sotto accusa, due class action contro il melafonino

Pubblicato il: 02/07/2010
Andrea Sala

Dopo i primi problemi tecnici di ricezione, non si placano le polemiche attorno al nuovo iPhone 4. Negli Stati Uniti sono state depositate due class action contro Apple e AT&T: le accuse vanno da negligenza a frode.

I primi giorni di vita per iPhone 4 non sono stati dei migliori. E il futuro appare persino peggiore. Se da un lato le vendite fanno sorridere Apple, dall'altro si stanno sollevando numerose polemiche attorno allo smartphone, polemiche che potrebbero costare caro a Cupertino.
Sì, perchè gli utenti non sono stati con le mani in mano e hanno deciso di passare alle vie legali. I primi difetti evidenziati sull'iPhone 4 hanno contemplato anche un'interruzione delle chiamate quando il telefono viene impugnato con la mano sinistra. I mancini hanno subito protestato.
In effetti il fatto ha lasciato increduli molti esperti: di solito Apple è molto attenta a questi dettagli, dettagli che spesso fanno la differenza. Questa volta però i progettisti hanno fatto un errore: l'antenna viene coperta, se si impugna l'iPhone in un certo modo. E questo causa un'interruzione della chiamata, un inconveniente piuttosto grave.
Per fortuna, si è scoperto poi, pare che l'errore sia risolvibile via software e non facendo rientrare i modelli "difettosi" (tutti). Apple sarebbe già al lavoro su una patch. 
Nonostante ciò, gli utenti delusi da questa superficialità hanno deciso di depositare ben due class action un Usa. Le denunce accusano Apple e AT&T di negligenza, difetti di progettazione, pratiche commerciali scorrette e persino frode. Le cause sono state depositate in Maryland e in Florida.
A gettare benzina sul fuoco, poi, ci ha pensato Steve Jobs, con le sue risposte secche via email. Agli utenti che denunciavano il difetto di ricezione, Mr Apple ha risposto minimizzando, prima, e consigliando di acquistare un guscio protettivo (bumper) in gomma così da non coprire totalmente l'antenna con le mani. Peccato che questo accessorio originale costi ben 29 dollari. Gli utenti non hanno certo gradito il consiglio, anche perchè tutti si sono chiesti malignamente se Apple non avesse progettato apposta l'iPhone in quel modo, per "spingere" la vendita dei bumper.
Se l'iPhone 4 continua a vendere bene e sta comunque portando introiti ad Apple, il danno di immagine per questi piccoli "inconvenienti" e per la loro gestione sta diventando sempre più rilevante. Le due class action, poi, non promettono nulla di buono.

Categorie: Notizie

Tag:

Area Social