Facebook e le Stories dei suoi 500 milioni di seguaci

Pubblicato il: 19/07/2010
Autore: Redazione ChannelCity

Facebook festeggia il raggiungimento dei 500milioni di iscritti con una nuova sezione chiamata Stories, che raccoglierà i racconti della vita degli utenti e di quanto è accaduto loro grazie al social network.

Ritrovamenti di persone, scandali per gruppi provocatori, reazioni dinanzi a disastri naturali, criminali arrestati, fino alle romantiche storie d'amore 2.0: tutto questo è Facebook. O meglio, tutto questo riassume, in parte, questi anni di vita del re dei social network.
Questi, inoltre, saranno alcuni degli argomenti narrati in Stories, la nuova iniziativa di Mark Zuckerberg, ideata per celebrare uno storico traguardo per il sito. Facebook ha infatti raggiunto il mezzo miliardo di iscritti.
A dispetto di critiche, polemiche sulla privacy, accuse di condurre alla dipendenza, l'amore del popolo del web per il sito non mostra alcun tentennamento e si muove, a vele spiegate, in avanti.
Per festeggiare l'importante traguardo verrà quindi lanciato "Stories", una sorta di sito all'interno di Facebook.
In questa specifica sezione verranno raccolti i temi e gli avvenimenti più particolari della storia di Fb.
Gli iscritti al social network potranno aderire all'iniziativa, inviando un racconto di max 420 caratteri, decidendo se collegarlo o meno al proprio profilo.
Tutte le storie avranno quindi a che fare con il sito e le vicende personali degli iscritti. Le storie più interessanti saranno scelte dai responsabili di Fb e pubblicate nella sezione apposita.
Gli utenti che si connetteranno a "Stories" avranno davanti una doppia visualizzazione, tematica e geografica.
Gli altri utenti potranno consultare le diverse storie, curiosando qua e là fra gli amori, le coincidenze e le stranezze accaduto proprio grazie al social network. Chiaramente, in linea con quanto avviene normalmente sul sito, gli utenti potranno cliccare su "mi piace" o "non mi piace più" ed esprimere, in questo modo, la propria simpatia per le storie del popolo di Facebook.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social