Apple dice la sua sulla questione antenna di Droid X by Motorola e altri competitor

Pubblicato il: 26/07/2010
Autore: Andrea Sala

Apple ha utilizzato una specie di pubblicità comparativa per dimostrare come i problemi di ricezione siano comuni a molti cellulari, se impugnati in un certo modo. "Attaccato" il rivale Droid X di Motorola e non solo.

iPhone 4 soffre di assenza di segnale se impugnato in un certo modo: è un fatto assodato e riconosciuto da Apple. Cupertino però, forse per scrollarsi di dosso le polemiche e le accuse di negligenza, ha rilanciato con una pagina sulle antenne degli smartphone. Il fine? Dimostrare che tutti i dispositivi mobili soffrono di segnale debole, se l'antenna viene coperta.
Ad essere presi in esami sono numerosi modelli high-end delle case più famose: Nokia, BlackBerry, Samsung e altri. Spicca, fra tutti, uno dei più agguerriti competitor di iPhone 4: Droid X di Motorola. Con dovizia di particolari, Apple spiega e documenta come lo smartphone di Motorola perda il segnale, se l'antenna viene coperta dalle mani. E' disponibile anche un filmato, che vi proponiamo:
Dopo Nokia N97 mini, quindi, Apple passa al contrattacco contro Motorola, colpevole - come la casa finlandese - di aver ironizzato sul difetto di iPhone 4 e della sua antenna.
In sostanza la manovra di difesa di Cupertino mira appunto a screditare quelle società concorrenti che hanno tentato di trarre vantaggio dal tam tam mediatico creatosi attorno ai "difetti" del nuovo melafonino.
Droid X è, di fatto, il principale rivale di iPhone 4 e in Usa sta facendo molto bene: Verizon Wireless, carrier partner di Motorola, soddisfa a fatica le richieste dei clienti. Tuttavia è palese il tentativo di attrarre le persone che, a causa del caso "Antennagate", sono incerte sull'acquisto.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social