Apple Store: con Try before you buy le App si provano prima dell'acquisto

Pubblicato il: 10/08/2010
Andrea Sala

L'App Store americano ha introdotto l'opzione "Try before you buy" per iPhone: da oggi le applicazioni si possono provare prima dell'acquisto. Presto in arrivo anche in Italia.

L'App Store americano è stato recentemente aggiornato con una nuova, interessante opzione: gli utenti a stelle e strisce, infatti, hanno a disposizione una sezione "Try before you buy" per provare potenziali App da acquistare.
La novità fa parte di una macro categoria denominata "Free on the App Store", categoria che contiene anche una sezione "Nuove e degne di nota" e "Our Favorites".
apple-store-in-usa-le-app-si-provano-prima-di-comp-1.jpg
Nella nuova area, seguendo il trend lanciato dagli sviluppatori stessi, Apple ha riunito tutte quelle versioni "lite" o "free" di quelle App che di solito hanno anche una versione a pagamento.
Non si tratta certo di una novità da urlo: molte App, infatti, sono sempre state disponibili gratis. Diciamo che Apple ha reso la loro ricerca più semplice con la nuova "vetrina".
Questa soluzione è diversa da quella offerta da Google sul suo Android Market: BigG, infatti, permette di restituire ogni App entro 24 ore dal suo acquisto, ricevendo in cambio la cifra spesa. Apple non offre nulla di questo tipo.
Anche il Marketplace di Microsoft per Windows Mobile (e probabilmente per Windows Phone) permette la restituzione di  applicazioni entro 24 ore dall'acquisto.
La maggior parte delle App da provare sull'App Store sono giochi, fra i quali ricordiamo "Grand Theft Auto: Chinatown Wars Lite," "Homerun Battle 3D Free" "The Impossible Game Lite" e "Labyrinth 2 Lite."
La scelta di Apple potrebbe essere stata dettata dalla necessità di fermare la pirateria di App per iPhone, un fenomeno che è costato all'azienda circa mezzo miliardo di dollari in due anni.
Ora che il jailbreak si effettua semplicemente navigando su un sito, poi, la manovra è ancora più necessaria per Apple.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social