Internet Explorer 9, caratteristiche e confronti con Firefox e Chrome

Pubblicato il: 16/09/2010
Autore: Andrea Sala

Internet Explorer 9 ha raggiunto la versione beta pubblica. Microsoft punta sull'interfaccia, sulla velocità di navigazione e su altri aspetti chiave per un browser a misura di web 2.0. Con un occhio attento ai competitor a partire da Firefox e Chrome.

Internet Explorer 9, versione beta, è fresco di debutto, dopo un radicale rinnovamento che ha rivitalizzato uno dei browser più conosciuti al mondo. E, fino ad oggi, in palese declino.
IE9, versione beta in lingua italiana, è per Windows 7 e si scarica dal sito download di Microsoft e pesa circa 20 MB (è disponibile anche una versione per Windows Vista e Windows Server 2008). È una versione di test e, se decidete di installarla, sovrascriverà la versione di Explorer che avete sul Pc. Naturalmente, come ampiamente annunciato, IE9 non è e non sarà disponibile per Windows XP.
Ovviamente non possiamo ancora dire se le novità introdotte dagli sviluppatori Microsoft ridaranno nuova linfa a Explorer e alla fetta di mercato detenuta dal colosso di Redmond nel settore browser.
Ora IE9 assomiglia molto ai suoi principali "nemici", ossia Firefox e Chrome, grazie alla drastica riduzione dei menu nell'interfaccia, l'adozione di un'unica barra per gli URL e le ricerche e l'introduzione di pochi, semplici "bottoni" che danno accesso alle varie opzioni del browser.
In sostanza Explorer 9 ha ora un aspetto migliore del passato, ma come si rapporta a Firefox e Chrome? Vediamo gli aspetti chiave.

Utilizzo dello spazio
ie9-beta-interfaccia-e-velocita-al-top-4.jpg
Nell'immagine comparativa Internet Explorer 9 surclassa Firefox 4 nell'utilizzo dello spazio verticale, grazie all'intelligente posizionamento delle schede di navigazione (tabs).
IE 9 è molto simile, in questo aspetto, a Chrome, ma solo se la barra dei preferiti di quest'ultimo viene nascosta. Siccome non c'è un modo più semplice per accedere ai preferiti in Chrome che aprire una nuova scheda, mentre IE9 ha un "bottone" dedicato, Microsoft vince sullo spazio di navigazione.

Posizionamento delle schede
La caratteristica principale che diversifica Explorer 9, Chrome e Firefox è come i tre browser posizionano le schede all'interno dell'interfaccia.
Quelle di Firefox sono sopra la barra degli indirizzi, mentre quelle di Chrome sono nel punto più alto della finestra: quest'ultima soluzione è la migliore perché basta portare il puntatore del mouse in alto allo schermo per accedere rapidamente alle varie tab.
Gli altri browser destinano alle schede solo una piccola striscia di spazio.
ie9-beta-interfaccia-e-velocita-al-top-3.jpg
La scelta di Microsoft di posizionare le tab a fianco della barra degli indirizzi/ricerca è innovativa e intelligente: unico neo è che la X per chiudere ogni scheda appare solo se tale scheda è visualizzata in primo piano. Chiudere le pagine, quindi, necessita di uno step aggiuntivo che su Chrome non c'è.

URL e ricerca
Una delle feature più apprezzate di Chrome è sicuramente la barra degli indirizzi, o omnibar, che funziona anche per le ricerche sul web. Anche IE9 ha adottato una soluzione simile, seppur rinominata come One Box.
A questa barra, poi, Microsoft ha aggiunto un significativo miglioramento: il margine destro del campo contiene un menu a tendina che mostra la cronologia recente, i preferiti e una selezione di motori di ricerca (che ovviamente comprende Bing).
Se l'utente vuole cambiare da Google a Yahoo, ad esempio, sono sufficienti giusto un paio di click. Anche Firefox offre una feature simile, per utilizzarla però occorre installarsi un apposito add-on.
ie9-beta-interfaccia-e-velocita-al-top-1.jpg

I Menu
Sia Firefox che IE9 hanno due "bottoni" per i menu, uno per i preferiti e uno per le opzioni di configurazione e le funzioni aggiuntive, come la stampa. La barra dedicata ai preferiti in Chrome risulta uno dei pochi nei del browser di Google.
Per quanto riguarda i menu, quindi, la soluzione di Microsoft è molto apprezzabile: i due "bottoni" sono vicini e l'interfaccia ne guadagna in pulizia.
ie9-beta-interfaccia-e-velocita-al-top-2.jpg
Il legame col passato
Gli utenti che preferiscono la vecchia interfaccia di Firefox saranno contenti di sapere che potranno ristabilirla semplicemente cliccando su "barra dei menu" nelle preferenze. I cybernauti che si affideranno a IE9, semplicemente, dovranno adattarsi. L'interfaccia di Chrome può essere variata, ma solo leggermente.
Internet Explorer 9, quindi, non solo colma il divario con i suoi competitor, ma porta anche significative innovazioni in vari ambiti.  
Nella guerra dei browser, però, l'interfaccia è solo un fattore dei molteplici in gioco: l'accelerazione hardware, ad esempio, sarà un notevole passo avanti per IE9. Certo, l'esperienza d'uso - il cosidetto "look and feel" - con cui gli utenti avranno a che fare ogni giorno sarà il vero campo di battaglia in cui si sfideranno i principali browser.
Occorre ricordare che IE9 è ancora in versione beta, quindi l'aspetto esteriore potrebbe ancora essere soggetto a cambiamenti dell'ultim'ora.
Microsoft, in ogni caso, ha cominciato con il piede giusto questa nuova avventura.

Infine, ecco il videoclip realizzato da CNET nel quale il responsabile dei team di Internet Explorer, Dean Hachamovitch, parla dell'ultima generazione del broser Microsoft:

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social