Google si scusa, Gmail ora funziona bene

Pubblicato il: 01/03/2011
Autore: Redazione ChannelCity

Ieri circa 150mila utenti di Gmail sono stati colpiti da un malfunzionamento. Nelle scorse ore però Google ha corretto il dato: il bug sul servizio di posta elettronica ha coinvolto "solo" lo 0,02% degli utenti, circa 38mila utenti. Ora, sempre Google, ha comunicato che il problema è stato risolto.

Il servizio di posta elettronica Gmail nelle scorse ha subito un malfunzionamento causato da un non meglio precisato bug che ha causato la perdita di vecchie mail appartenenti a circa 150mila utenti iscritti al servizio di posta elettronica di Google.
Google comunque tiene a precisare che il servizio Gmail è tornato alla normalità, anche se gradualmente. Una comunicazione in questo senso è comparsa ieri sul blog ufficiale del motore di ricerca.
All'interno di questo post, Google ha spiegato le motivazioni che hanno portato al malfunzionamento. Innanzitutto si precisa che la percentuale di utenti che è stata coinvolta nel problema è stata dello 0,02% e non dello 0,08% come si pensava in un primo momento.
Secondo quanto ha comunicato Ben Treynor, il problema è stato causato da un aggiornamento nel software dei server. Un errore che ha causato la perdita delle mail, che però, grazie ai back up su altre macchine, sono state "riportate" nelle caselle mail degli utenti coinvolti nel problema. Chiaramente questa operazione di ripristino ha reso necessarie circa 30 ore di lavoro.
Il servizio Gmail dunque è tornato alla normalità e Google si è scusata con tutta la sua utenza mondiale per i problemi arrecati da questo malfunzionamento.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social