Sophos mette al sicuro iPhone, iPad e Android

Pubblicato il: 11/03/2011
Redazione ChannelCity

Con Sophos Mobile Control, Sophos amplia la sua gamma di soluzioni per la protezione dei dati su dispositivi mobili come iPhone, iPad, Android e Windows Mobile.

Secondo una recente ricerca svolta da Forrester, garantire la sicurezza degli smartphone è una delle principali preoccupazioni per le aziende. Il 75% degli IT manager intervistati ha infatti dichiarato di essere "preoccupato" o addirittura "molto preoccupato" per i rischi correlati all'utilizzo di questa tipologia di device.
Inoltre, il 40% delle aziende coinvolte nella ricerca implementa già strumenti come Windows Mobile, iPhone e iPad. Va altresì sottolineato che entro metà anno circa 150 milioni di persone negli Stati Uniti utilizzeranno gli smartphone  per svolgere attività personali e per interagire a livello sociale, secondo quanto emerso dai dati di Nielsen Company.      
Va sottolineato anche che i nuovi sistemi operativi mobile hanno già raggiunto un elevato livello di penetrazione nel mercato: secondo IDC, Android conoscerà una crescita dal 16.3% al 24.6% tra il 2010 e il 2014.
Per questo motivo Sophos guarda con interesse al mercato della sicurezza smartphone e lancia Sophos Mobile Control, la nuova soluzione  per la proezione dei dati contenuti su dispositivi mobili come iPhone, iPad, Google Android e  Windows Mobile.
La nuova soluzione di sicurezza consente di proteggere i dispositivi mobili attraverso una configurazione centralizzata, garantendo così la possibilità di disabilitare le funzionalità indesiderate e bloccare in remoto il dispositivo in caso dismarrimento o furto. Inoltre permette di rafforzare le policy di sicurezza implementate, mettere a punto password complesse, predisporre periodi di blocco del dispositivo, controllo e installazione delle applicazioni, disabilitare le funzionalità fotografiche, di navigazione e di accesso a siti come Youtube.
Infine, Sophos Mobile Control permette di controllare gli accessi alla casella email aziendale attraverso ingressi sicuri e dispositivi registrati.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social