Yuri Gagarin, il russo che per primo esplorò lo spazio

Pubblicato il: 12/04/2011
Autore: Redazione ChannelCity

Era il 12 aprile 1961 e il colonnello russo Yuri Gagarin era in orbita attorno alla terra sulla prima astronave del mondo, chiamata Vostok. Oggi, a 50anni da questo importante giorno, Google ha deciso di omaggiare il primo astronauta del mondo con un Doodle a lui dedicato che raffigura l'impresa storica.

Era il 12 aprile 1961 e il colonnello russo Yuri Gagarin era in orbita attorno alla terra sulla prima nave spaziale del mondo, chiamata Vostok. Oggi, a 50anni da questo importante giorno, Google ha deciso di omaggiare il primo astronauta del mondo con un Doodle a lui dedicato che raffigura l'impresa storica. E prima di decollare a bordo della navicella Vostok (Oriente) parlò tranquillamente di vodka e salame con il centro spaziale di controllo. Ebbene, oggi, a 50anni da questo importante giorno, Google ha deciso di omaggiare il primo astronava del mondo con un doodle a lui dedicato che raffigura l'impresa storica dell'astronauta russo.
yuri-gagarin-primo-uomo-nello-spazio-e-google-lo-f-1.jpgYuri Gagarin volò per circa un'ora e 48 minuti intorno al globo, fu il primo a descrivere la nostra terra come una magnifica palla azzurra, riuscì a sbrogliare un problema tecnico occorso alla navicella sulla via del ritorno e divenne un vero e proprio eroe nazionale. Pilota dell'areonautica, fu scelto lui invece di un collega perchè di origini più umili e quindi più utile alla propaganda dell'ex Urss. Morirà però sette anni dopo, appena 34enne, in un caccia in un incidente aereo. Forse per un errore di manovra, come è emerso di recente da passi d'archivio finora tenuti segreti.
Per celebrare lo storico anniversario, la Russia ha escogitato un'iniziativa canora curiosa. Ian Anderson, voce, leader dei mitici Jethro Tull, intonerà un duetto con l'astronauta Catherine Coleman. Il cantante britannico salirà sul palco a Perm, in Russia, mentre Coleman sarà in orbita nella stazione aerospaziale, farà una performance che verrà proiettata in videoconferenza e i due intoneranno "Bourée", celeberrimo brano strumentale ispirato a Bach dall'album "Stand up".google-omaggia-yuri-gagarin-primo-uomo-nello-spazi-1.jpg
In occasione di questa importante ricorrenza il sito web lifenews.ru ha ‘pubblicato alcuni stralci della conversazione che intercorse fra il cosmonauta e la torre di controllo, appena pochi minuti prima della missione che lo fece entrare di diritto nella storia dell'umanità. E da quello che si può leggere, al cosmonauta sovietico non mancava neppure un sottile senso dell'umorismo, anche in un momento di tensione come possono essere stati i minuti antecedenti all'accensione del motore del Vostok.



Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social