Google, con l'acquisizione di Motorola parte le sfida a Apple

Pubblicato il: 16/08/2011
Redazione ChannelCity

Google ha annunciato l'acquisto di Motorola Mobility per circa 12,5 miliardi di dollari, in pratica 40 dollari per ogni azione. Il perfezionamento dell'operazione è atteso entro la fine del 2011 o all'inizio del 2012.

Nel clima tranquillo e rilassato delle vacanze ferragostane, il mondo hi-tech viene scosso dall'annuncio dell'acquisizione di Motorola Mobility da parte di Google dietro pagamento di 40 dollari per azione in contanti, per una cifra complessiva di circa 12,5 miliardi di dollari: il 63% in più rispetto al prezzo di chiusura delle azioni di Motorola Mobility di venerdì 12 agosto.  
L'acquisizione di Motorola Mobility, già partner dedicato di Android, permetterà a Google di sovralimentare l'ecosistema Android e rafforzare la concorrenza nel mobile computing. Motorola rimarrà licenziataria di Android e Android rimarrà aperto: quindi Motorola Mobility sarà gestita come un'azienda separata.  
Sanjay Jha, CEO di Motorola Mobility, ha dichiarato: "Questa transazione offre un significativo valore per gli azionisti di Motorola e fornisce interessanti nuove opportunità per i nostri dipendenti, clienti e partner in tutto il mondo. Abbiamo condiviso una partnership produttiva con Google per promuovere la piattaforma Android, ed ora attraverso questa combinazione saremo in grado di fare ancora di più per innovare e fornire straordinarie soluzioni di mobilità".  
Larry Page, CEO di Google, ha dichiarato: "L'impegno di Motorola verso Android ha creato una scelta naturale per le nostre due società. Insieme, creeremo delle esperienze-utente incredibili che sovralimenteranno l'intero ecosistema Android andando così a beneficio di consumatori, partner e sviluppatori. Non vedo l'ora di accogliere i Motorolans alla nostra famiglia di Googlers ".  
Larri Page ha inoltre messo in evidenza come l'acquisizione di Motorola Mobility è stata una risposta alle politiche di Microsoft e Apple degli ultimi tempi: "Recentemente abbiamo spiegato come aziende, tra cui Microsoft e Apple, si sono riunite per sferrare attacchi anticoncorrenziali verso il brevetto Android. 
Il Dipartimento di Giustizia americano è dovuto intervenire sui risultati di una recente asta di brevetti per proteggere la concorrenza e l'innovazione nella comunità del software open source, e sta attualmente esaminando i risultati dell'asta Nortel. L'acquisizione di Motorola aumenterà la concorrenza rafforzando il  portafoglio di brevetti di Google, che ci permetterà di proteggere meglio Android da anticoncorrenziali minacce poste in essere da Microsoft, Apple e altre aziende".

Andy Rubin, Senior Vice President of Mobile di Google, ha dichiarato: "Ci aspettiamo che questa unione ci consentirà di aprire nuovi orizzonti per l'ecosistema Android. Tuttavia, la nostra visione per Android è invariata e Google resta fermamente impegnata in Android, vista come una piattaforma aperta e una vibrante comunità open source. Continueremo a lavorare con tutti i nostri preziosi partner Android per sviluppare e distribuire innovativi dispositivi Android-powered ".  
La transazione è soggetta alle consuete condizioni di chiusura, compreso il ricevimento delle approvazioni regolamentari negli Stati Uniti, Unione Europea e altre giurisdizioni, e l'approvazione degli azionisti di Motorola Mobility. Il perfezionamento dell'operazione è atteso entro la fine del 2011 o all'inizio del 2012.

Categorie: Notizie

Tag:

Area Social