HP e la sfida della stampa 3D di metalli per la produzione di massa

Pubblicato il: 14/09/2018
Redazione ChannelCity

HP Metal Jet è una nuova e avanzata tecnologia di stampa 3D per la produzione di volumi elevati di componenti metallici di alta qualità, con  una produttività fino a 50 volte superiore e un costo inferiore  rispetto ad altri metodi di stampa 3D. Annunciato anche il nuovo Metal Jet Production Service che apre la strada a un mondo di applicazioni per i clienti globali.

La quarta rivoluzione industriale è in atto e HP vuole giocare la partita: l’ultima novità uscita dai laboratori di R&D riguarda una tecnologia avanzata di stampa 3D di metalli per la produzione di massa.
E' la tecnologia HP Metal Jet, presentata nel corso dell’IMTS (International Manufacturing Technology Show) 2018, che offre parti finali meccanicamente funzionali con una produttività fino a 50 volte superiore e un costo inferiore rispetto ad altri metodi di stampa 3D, consentendo di ridefinire la produzione per il settore automobilistico, industriale e medicale. Adottata da GKN Powder Metallurgy e Parmatech per la produzione di componenti finali, vanta clienti come Volkswagen e Wilo, oltre ad aziende innovative in mercati verticali come Primo Medical Group e OKAY Industries.
Contestualmente a tale annuncio, HP ha inoltre lanciato il Metal Jet Production Service per consentire ai clienti di proporre nuovi progetti di componenti 3D in modo rapido, produrre parti finali in volumi elevati e integrare HP Metal Jet nelle proprie roadmap di produzione a lungo termine.   hpdionweisler
 Dion Weisler, Presidente e CEO di HP Inc.

“Siamo nel mezzo di una rivoluzione industriale digitale che sta trasformando un settore manifatturiero del valore di 12 trilioni di dollari. HP ha contribuito a realizzare questa trasformazione introducendo la produzione industriale in 3D di componenti in plastica. Ora stiamo andando ancora più in là con HP Metal Jet, una rivoluzionaria tecnologia per la stampa 3D di materiali metallici”,
ha dichiarato Dion Weisler, Presidente e CEO di HP Inc. “Le implicazioni sono enormi: i settori automobilistico, industriale e medicale da soli producono miliardi di parti metalliche ogni anno. La nuova piattaforma di stampa 3D HP Metal Jet aumenta la velocità, la qualità e i vantaggi economici per consentire ai clienti di ripensare completamente il modo in cui progettano, producono e offrono nuove soluzioni nell’era digitale”. 

Aspetti tecnici, disponibilità e prezzi
HP Metal Jet
è una nuova tecnologia binder jetting a livello di voxel, che sfrutta più di 30 anni di innovazioni di HP nel campo delle testine di stampa e delle sostanze chimiche. Con una dimensione del letto di stampa di 430 x 320 x 200 mm, una ridondanza degli ugelli 4 volte superiore, il doppio delle barre di stampa e un utilizzo del legante inferiore in rapporto al peso, HP Metal Jet assicura una maggiore produttività e affidabilità a costi di acquisizione e operativi inferiori rispetto ad altre soluzioni di stampa 3D per materiali metallici.
HP Metal Jet inizierà a essere disponibile per i componenti in acciaio inox, garantendo loro proprietà isotropiche pari o superiori agli standard di settore ASTM e MPIF.

hpmetaljet

Nella prima metà del 2019, i clienti saranno in grado di caricare file di progetti 3D e di ricevere componenti di qualità industriale in volumi elevati grazie al nuovo Metal Jet Production Service. 
Le soluzioni HP Metal Jet commerciali saranno offerte a un prezzo inferiore a 399.000 dollari; le spedizioni avranno inizio nel 2020 per i clienti principali e la disponibilità generale è prevista per il 2021. Le prenotazioni per pre-ordinare i sistemi HP Metal Jet sono già disponibili.

Applicazioni verticali
Molteplici gli ambiti di applicazione
di questa tecnologia innovativa.
In ambito industriale HP ha stretto una partnership con GKN Powder Metallurgy per utilizzare i sistemi HP Metal Jet negli stabilimenti dell’azienda per la produzione di parti metalliche funzionali per clienti del settore automobilistico e industriale come Volkswagen e Wilo.
Volkswagen sta integrando HP Metal Jet nella propria roadmap a lungo termine per la progettazione e la produzione. La collaborazione tra Volkswagen, GKN Powder Metallurgy e HP offre la capacità di muoversi rapidamente per valutare la produzione di massa di pezzi personalizzabili, come portachiavi individualizzati e targhette. Il piano pluriennale di Volksvagen per l’utilizzo di HP Metal Jet include anche la produzione di parti funzionali ad alte prestazioni con requisiti strutturali significativi, come manopole per il cambio e supporti per specchietti. Con l’ingresso di nuove piattaforme, come i veicoli elettrici nella produzione di massa, HP Metal Jet troverà ancora più applicazioni, come l’alleggerimento di parti di metallo completamente certificate per la sicurezza.
GKN Powder Metallurgy sta sfruttando la tecnologia HP Metal Jet anche per produrre parti industriali a costi contenuti con un’efficienza idraulica superiore per Wilo, un’azienda attiva a livello mondiale nel settore delle pompe e delle soluzioni per sistemi di pompaggio.
Wilo è interessata alla tecnologia HP Metal Jet per la produzione di parti idrauliche iniziali come giranti, diffusori e corpi pompa con dimensioni ampiamente variabili, che devono sopportare intense fluttuazioni di aspirazione, pressione e temperatura.  
Nel settore medicale HP ha inoltre siglato una partnership con Parmatech, una società del gruppo ATW, per espandere la produzione in massa di parti Metal Jet per i clienti come OKAY Industries, Primo Medical Group e altri. 
Parmatech opera a livello mondiale nello stampaggio a iniezione di metalli e un pioniere nella lavorazione dei materiali metallici da più di 40 anni, specializzata nella produzione a basso costo e in volumi elevati di componenti metallici per i settori medicale e industriale. http://www.hp.com/go/3Dprinting
Area Social