Milan Games Week, i nuovi monitor per i gamer firmati LG

Pubblicato il: 07/10/2018
Redazione ChannelCity

Insieme al già noto monitor QUAD HD GK850G da 32”, sul quale è possibile giocare a PES 2019 o muoversi nell’universo fantascientifico di Zone of the Enders: The 2nd Runner Mars, gli appassionati possono sperimentare nuovi livelli di immersione nel gioco offerti dalle due novità UltraGear by LG: i MONITOR PC 21:9 GAMING QUAD HD GK950G e GK950F da 34”.

All’interno dello spazio di The Games Machine (Pad. 08 - Stand H04), i gamer possono cimentarsi in una serie di sessioni di gioco sui titoli del momento, toccando con mano le novità dei monitor da gaming di LG Electronics.
Insieme al già noto monitor QUAD HD GK850G da 32”, sul quale è possibile giocare a PES 2019 o muoversi nell’universo fantascientifico diZone of the Enders: The 2nd Runner Mars, gli appassionati possno sperimentare nuovi livelli di immersione nel gioco offerti dalle due novità UltraGear by LG: i MONITOR PC 21:9 GAMING QUAD HD GK950G e GK950F da 34”.
Come evidenzia il claim della serie - Stop Dreaming, Play Reality - questi display sono dedicati ai gamer di ultima generazione, alla ricerca di esperienze di gioco sempre più realistiche e di tecnologie all’avanguardia, che permettano loro di ottenere dei vantaggi competitivi sui loro avversari grazie ad un’azione di gioco coinvolgente e di qualità superiore. Le nuove soluzioni UltraGear si caratterizzano, infatti, per performance di alto livello, qualità visiva e velocità nella frequenza di aggiornamento delle immagini. Per testare a pieno le loro prestazioni, è proprio su questi nuovi monitor che i visitatori possono cimentarsi nel videogioco automobilistico “a mondo aperto” più noto del momento: l’RPG Forza Horizon 4 di Playground Games.

Il modello GK950G è un monitor curvo da 34” con schermo UltraWide antiriflesso, aspect ratio di 21:9 e una risoluzione Quad HD, pari a 3440x1440 pixel, che copre il 98% dello spazio colore DCI-P3. Implementa la tecnologia Nano IPS, classica retroilluminazione LED con particolari nanoparticelle per aumentare la luminosità di picco e la precisione nella riproduzione dei colori. Il tutto in un monitor adatto a tutti gli angoli di visione e con un design borderless sui quattro lati, per la connessione di più display.
lg ultragear gaming monitor   gk950gTra le principali funzioni gaming, la tecnologia nVIDIA G-SYNC e l’elevato refresh a 100 Hz (con overclock a 120 Hz), che eliminano gli effetti di tearing e stuttering, riducendo la latenza di input (Input latency) e offrendo un’esperienza di gioco fluida e senza interruzioni. La funzionalità DAS (Dynamic Action Sync) minimizza anche il ritardo di input lag. Il modello è dotato, inoltre, della retro-illuminazione Sphere Lighting di LG, che conferisce all’ambiente di gioco un’atmosfera ancora più emozionante e personalizzata.

Il secondo nuovo monitor presente alla Milan Games Week, il GK950F di LG, ha caratteristiche simili; si differenzia, però, dalla prima proposta per l’implementazione della tecnologia AMD Radeon FreeSync 2 e per una frequenza di aggiornamento più veloce, da 144Hz, che consente di visualizzare le immagini sullo schermo senza alcun ritardo.
lg ultragear gaming monitor   gk950fGli oggetti vengono riprodotti con grande nitidezza e le sessioni di gioco si fanno più naturali, con una visione fluida anche degli elementi più dinamici e in rapido movimento.

“La passione per il gaming si sta diffondendo sempre di più, è una realtà in continua crescita e in rapida evoluzione, con un pubblico che ha aspettitive sempre più alte. La tecnologia deve stare al passo con un universo che richiede versatilità, qualità visiva elevata, alte prestazioni, esperienze di gioco sempre più vicine al reale. La linea UltraGear di LG nasce proprio per rispondere in modo puntuale a queste esigenze”, evidenzia Nicola Micali, Business Solutions Product & Marketing Manager di LG. “Vogliamo che i gamer della Milan Games Week vivano in prima persona l’esperienza di gioco sui nostri nuovi monitor, soluzioni tecnologiche ad alte prestazioni in grado di offrire un’esperienza immersiva sempre più vicina al reale, fluida e senza interruzioni”.
Area Social