AirPods 2, gli auricolari con maggiore autonomia e il comando vocale “Ehi Siri”

Pubblicato il: 22/03/2019
Redazione ChannelCity

I nuovi auricolari Apple grazie al nuovo processore H1 garantiscono il 50% in più di ore di ascolto rispetto alla precedente versione. Viene anche introdotto il supporto a Hey Siri e la custodia di ricarica wireless, quest'ultima opzionale.

Apple ha reso disponibile la seconda generazione degli auricolari wireless AirPods. Dotati del nuovo processore H1, progettato da Apple e sviluppato appositamente per questi auricolari, offre prestazioni del 50 percento superiori ai precedenti auricolari, migliore velocità di collegamento, maggiore autonomia e il comodissimo comando vocale “Ehi Siri”.
Gli AirPods sono disponibili con la custodia di ricarica standard oppure con una nuova custodia di ricarica wireless
. Entrambe le custodie permettono di ricaricare gli auricolari per più di 24 ore totali di ascolto, garantendo il massimo dell’autonomia ovunque si vada.
La custodia di ricarica wireless è pensata per offrire la libertà della ricarica wireless con soluzioni di ricarica compatibili con la tecnologia Qi.  Basta uno sguardo all’indicatore LED sulla parte anteriore della custodia per conoscere il livello di carica. I clienti che già hanno gli auricolari AirPods possono acquistare soltanto la custodia di ricarica wireless. 
immagineiuoasaPrezzi e disponibilità:
  • Gli AirPods con custodia di ricarica standard saranno disponibili al prezzo di €179 e possono essere ordinati su apple.com e tramite l’app Apple Store, mentre negli Apple Store a partire dalla prossima settimana.
  • Gli AirPods con custodia di ricarica wireless saranno disponibili al prezzo di €229 e possono essere ordinati su apple.com e tramite l’app Apple Store, mentre negli Apple Store a partire dalla prossima settimana. 
  • I clienti possono ordinare la sola custodia di ricarica wireless, che sarà disponibile al prezzo di €89, su apple.com e tramite l’app Apple Store, mentre negli Apple Store a partire da settimana prossima. 



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Area Social