D-Link incontra i partner On The Road

Pubblicato il: 04/06/2019
Claudia Rossi

Organizzato in cinque tappe, il roadshow di D-Link offre a installatori e partner la possibilità di approfondire trend di mercato e opportunità legate alla connettività aziendale, scoprendo in dettaglio tutte le novità di VIP+. Il programma di canale si è, infatti, rinnovato con nuovi tool e iniziative dedicate a specifici settori verticali

‘Building networks for people’. Con questo obiettivo trent’anni fa nasceva D-Link, oggi brand di assoluto riferimento per quanto riguarda tecnologie wireless e di connettività indirizzate al mondo consumer e business. Un obiettivo che negli anni l’ha sempre tenuta a stretto contatto con il mercato, permettendole di sviluppare soluzioni costantemente calibrate sulle esigenze dei clienti e rapporti estremamente solidi con l’ecosistema dei suoi partner. “Le tappe organizzate con il D-Link On The Road 2019 testimoniano ancora una volta questa nostra volontà di vicinanza, permettendoci di incontrare in cinque città italiane installatori e partner con cui fare il punto sui trend del mercato e su tutte le nuove opportunità legate alla connettività aziendale” afferma Stefano Nordio, vice president di D-Link Europe, avviando i lavori della prima tappa del roadshow. L’evento itinerante, che dopo Milano toccherà anche Torino, Firenze, Bari e Caserta, vuole essere dunque un importante momento formativo e di confronto, rinsaldando i legami ed espandendo il network.
stefano nordio d linkStefano Nordio, vice president di D-Link EuropeAl centro dei suoi temi tutta l’innovazione offerta dai nuovi prodotti D-Link per quanto riguarda wireless, switching e Ip Surveillance. Prime fra tutte le soluzioni WiFi centralizzate Nuclias, nella versione Cloud e Connect. La prima è un’applicazione che permette la gestione 100% cloud della rete aziendale abilitata: dall’allestimento alla configurazione fino al monitoring e alla manutenzione. Il tutto eseguibile attraverso web browser o app dedicate. Nuclias Connect è, invece, un controller software per la gestione della rete da installare in locale su un qualsiasi pc o da precaricare su un controller hardware. Interessanti per le applicazioni di automazione industriale e smart city surveillance anche le famiglie managed e unmanaged di switch Ethernet DIS, soluzioni in grado di resistere a vibrazioni, a cadute e a un esteso range di temperature, offrendo una high-availability network securizzata da protocolli ad hoc.


VIP+, dai nuovi tool ai programmi dedicati

I cinque appuntamenti del roadshow sono anche l’occasione per presentare ai dealer tutte le novità introdotte nel nuovo VIP+, il programma di canale di D-Link rivisitato sulla base dei feedback espressi dagli stessi operatori. Confermati i quattro livelli di certificazione (Registered, Bronze, Silver e Gold), che in Italia oggi contano complessivamente circa 4.000 riveditori, tra cui una trentina di Bronze, una decina di Silver e un paio di Gold.

“Il nostro obiettivo è sviluppare soprattutto la parte alta di questa piramide, mettendo a disposizione strumenti di supporto sempre più a valore” spiega Luigi Salmoiraghi, Sales & Marketing Director Southern Europe di D-Link, sottolineando anche l’intenzione di far crescere il numero degli operatori specializzati in mercati verticali. Il nuovo Vip+ ha introdotto, infatti, tre programmi pensati per indirizzare al meglio il Mepa, l’Horeca e il mondo della progettistica.
luigi salmoiraghi d linkLuigi Salmoiraghi, Sales & Marketing Director Southern Europe di D-Link“Si tratta di tre programmi specificatamente locali, che ci aiuteranno a reclutare nuovi partner in aree attualmente caratterizzate da un forte dinamismo” chiarisce Lorenzo Reali, Sales Manager della divisione Business di D-Link Italia, ricordando che i dealer accreditati potranno accedere a un listino dedicato e realizzare attività in co-marketing per rendersi ancora più visibili sul mercato. Due benefici che andranno ad aggiungersi a quelli già garantiti a tutti i partner VIP+, tra cui: corsi e certificazioni, rebate al raggiungimento dei target, materiale e fondi marketing, supporto tecnico prioritario, protezione dei progetti segnalati, promozioni dedicate e tool di progettazione online. Di questi ultimi fanno parte il Surveillance Floor Planner Pro, il WiFi Planner Pro, il Product Selector Pro, il Bandwith Calculator e il Gui Emulator Pro. “Tutti strumenti gratuiti che semplificano la fase di progettazione delle reti, aiutando i dealer a posizionare al meglio gli Access Point, a dimensionare l’ampiezza di rete e a collocare correttamente le soluzioni di videosorveglianza, definendone anche le necessità di storage” prosegue Reali. In questo modo i dealer possono elaborare velocemente progetti completi, emettendone fin da subito i preventivi.
lorenzo reali d linkLorenzo Reali, Sales Manager della divisione Business di D-Link ItaliaTra le novità annunciate al roadsow, anche un programma specificatamente dedicato ai D-Link Point, negozi che di norma vendono all’utenza privata offrendo anche servizi di installazione. “In questo caso abbiamo pensato a come rafforzare il loro business, aiutandoli a fidelizzare al massimo i clienti” spiega Salmoiraghi che, accanto alle promozioni dedicate, ricorda soprattutto la possibilità di aumentare la pedonabilità dei punti vendita, sfruttando la nuova modalità di gestione degli Rma (Return Merchandise Authorization), ora in carico ai D-Link Point.

A proposito dei servizi di manutenzione, D-Link ha annunciato infine di aver migliorato i sistemi di garanzia: dai primi di maggio il servizio di sostituzione anticipata Nbds (Next Business Day Shipping) verrà, infatti, fornito a titolo gratuito su tutti i prodotti aventi diritto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Area Social