TP-Link, reti Wi-Fi professionali e gestione centralizzata

Pensata per ottimizzare la gestione di tutti gli asset di rete, Omada SDN crea una rete Software Defined, in cui ogni dispositivo può essere facilmente configurato e gestito in cloud. Tante le opportunità che i rivenditori posso cogliere in ambito Wi-Fi grazie a un’offerta supportata da una formazione continua e mirata, che aiuta il canale TP-Link a rispondere a necessità sempre più diversificate nei settori dell’Hospitality, dell’Industry 4.0, dell’Educational, dell’Healthcare e del Retail

Autore: Claudia Rossi

Oggi la rete, in generale, e la connettività Wi-Fi, in particolare, rappresentano fattori determinanti per garantire produttività aziendale, coinvolgimento dei clienti e gestione delle operazioni di business. Per questo, le aziende stanno cercando di capire quale sia la combinazione giusta di risorse da conferire allo sviluppo di infrastrutture di networking che, pur sempre eterogenee, siano capaci di scalare verso performance di livello sempre più alto. “Il risultato è la scelta di modelli più scalabili e flessibili, spesso cloud based, erogati as a Service da Managed Service Provider. Da qui i vari Saas, Waas e il più ampio NaaS” afferma Angelo D’Alessandro, Sales Director SMB & Enterprise di TP-Link Italia, dettagliando le numerose esigenze che oggi una soluzione Wi-Fi enterprise deve soddisfare.

Innanzitutto, deve garantire performance ottimali anche in presenza di numerosi client connessi simultaneamente. Inoltre, deve essere affidabile e priva di interruzioni in qualsiasi circostanza, in modo da garantire la business continuity. Deve, poi, essere conforme e compatibile con gli standard di sicurezza di ultima generazione; deve essere sostenibile sia a livello di costi di installazione che di manutenzione e gestione della rete; e, infine, deve prevedere un sistema di management del network semplice ed efficace, che permetta di intervenire sugli apparati in maniera tempestiva anche da remoto.

“La nostra soluzione Omada SDN è stata progettata per rispondere a tutte queste esigenze, ottimizzando la gestione di tutti gli asset di rete” evidenzia D’Alessandro.

Si tratta di una soluzione matura, apprezzata dal mercato business per le performance di livello enterprise e la semplicità di gestione del network. Omada SDN permette, infatti, di creare una rete Software Defined, in cui tutti i dispositivi possono essere facilmente configurati e gestiti in cloud. Oltre ai controller hardware e software installabili on-premises e in cloud privato, garantendo un approccio multi tenant, è stata, tra l’altro, lanciata da poco la soluzione Full-Cloud che permette di sfruttare appieno le potenzialità del Cloud Management attraverso strumenti come lo Zero-Touch Provisioning, che permette di configurare preventivamente i dispositivi, abbattendo i costi di configurazione della rete in-loco. La nuova soluzione integra anche tecnologie AI-Driven, Auto Channel Selection e Power Adjustment, ottimizzando così le performance della rete.

“Rispetto agli altri player del mercato vogliamo fare la differenza non solo attraverso la proposizione di una gamma di prodotti professionali completa e performante, ma soprattutto tramite una forte vicinanza con i nostri partner presenti su tutto il territorio italiano. Oltre ad offrire supporto commerciale e tecnico con un team di persone dedicate, supportiamo i nostri partner attraverso un servizio di garanzia a vita su tutti i prodotti della gamma business Omada, come segno di una chiara affidabilità difficilmente replicabile nel mercato Smb” chiarisce D’Alessandro.

Tecnologia e competenze a disposizione dei partner

“Oggi il mercato è particolarmente ricettivo nei confronti delle tematiche legate all’innovazione tecnologica e le nostre soluzioni business presentano una struttura ampiamente personalizzabile, che le rendono adatte a diversi scenari di utilizzo” puntualizza il Sales Director, evidenziando come scuole, ospedali, piccole e medie imprese stiano investendo nell’innovazione della propria infrastruttura di rete anche grazie ai finanziamenti previsti dal Governo per promuovere la digitalizzazione e il potenziamento delle reti cablate e wireless. Per molte di queste realtà la gamma business TP-Link rappresenta la soluzione ideale, dal momento che permette di rispondere in maniera mirata alle esigenze di innovazione tecnologica di diversi mercati, quali l’Hospitality, l’Education, l’Healthcare, la Logistica, il Retail e molto altro.

Tra i principali mercati a cui il vendor si rivolge c’è sicuramente in primo piano l’Hospitality, un settore in cui è importante che la connessione garantisca un livello di eccellenza e che proprio per questo ci ha dato l’opportunità di sviluppare importanti progetti in Hotel e Resort di lusso, garantendo connessioni stabili e diffuse in tutti gli ambienti, interni ed esterni. L’Education è un altro mercato che ha vissuto un anno di intenso sviluppo grazie ai PON scuola. In questo ambito sono migliaia gli istituti scolastici che hanno scelto Omada come soluzione abilitante per la didattica a distanza e per la digitalizzazione dei propri spazi. Guidata dai nuovi servizi di e-Health, anche il mondo della Sanità sta ricevendo importanti spinte verso una profonda innovazione digitale a supporto di crescenti esigenze di comunicazione da remoto tra medici e pazienti. Non vanno, poi, dimenticati il mondo Office, Retail e Warehouse, dove gli sviluppi legati al mondo digitale sono sempre più diffusi.

“Ovviamente restare aggiornati sulle opportunità di business offerte dai differenti settori che si affacciano al digitale è fondamentale per il canale. Siamo consapevoli che, oltre a offrire soluzioni di networking complete e dalle elevate prestazioni, sia indispensabile che i partner abbiano accesso a una formazione mirata per rispondere alle necessità di un mercato sempre più eterogeneo ed esigente, soprattutto per i settori verticali più competitivi come l’Hospitality e l’Industry 4.0, ma anche Educational, Healthcare e Retail”. Per questo la formazione occupa da sempre un ruolo centrale all’interno del programma di canale di TP-Link. “I nostri corsi vengono erogati in forma totalmente gratuita e il calendario dei training live e dei webinar è pubblicato sul Partner portal, dove sono presenti anche video tutorial e video corsi da seguire on-demand, in tutta comodità. In aggiunta, ci appoggiamo alla rete di distributori, nostri partner per erogare training online e dal vivo” conclude D’Alessandro, anticipando che nel Q4 del 2022 il vendor porterà avanti un fitto calendario di corsi, che continueranno anche nel nuovo anno, e includeranno corsi di posizionamento commerciale dedicati al personale sales e corsi dedicati al personale tecnico per la configurazione e implementazione della gamma business dei prodotti TP-Link, oltre che training pre-sales e commerciali on-site e training “Hands-On” per personale tecnico. Già da oggi i partner possono, invece, accedere al nuovo programma di certificazione di primo e secondo livello per raggiungere competenze avanzate e una conoscenza approfondita delle soluzioni business del vendor, in modo da soddisfare al meglio le richieste del mercato.



Leggi sulla rivista
WiFi 6, avanti tutta

Puoi trovare la versione completa dello speciale sulla rivista "ChannelCity Magazine"

Leggi sullo sfogliabile