Fortinet amplia la collaborazione con IBM con i nuovi servizi X-Force

Pubblicato il: 03/05/2018
Autore: E.B.

La collaborazione riguarda i servizi X-Force Threat Management e consente a entrambe le aziende di fornire ai clienti una visione completa sulle minacce, rilevamento e prevenzione degli attacchi e una strategia di difesa integrata.

Si amplia la partnership tra Fortinet e Ibm nel segno della cybersecurity. La collaborazione con IBM Security riguarda i servizi X-Force Threat Management, e consente a entrambe le aziende di fornire ai clienti una visione completa sulle minacce, rilevamento e prevenzione degli attacchi e una strategia di difesa integrata progettata per coprire l'intera superficie di attacco alle aziende.
IBM Security è partner di Fortinet Fabric-Ready dal 2017, con l’obiettivo di offrire ai clienti congiunti ampia visibilità, threat intelligence integrata e risposte automatiche. Inoltre, i servizi integrati di threat intelligence del Security Fabric aiutano le aziende a determinare l’assegnazione delle risorse prioritarie sulla base delle minacce rilevate in tutta l’organizzazione e visto che molti dei partner dei servizi IBM X-Force Threat Management sono anche membri dell'ecosistema tecnologico Fabric-Ready di Fortinet, le aziende possono implementare una soluzione completamente integrata con elevate competenze, intelligence in tempo reale e validi strumenti e servizi di sicurezza.

L’idea di fondo è quella di abilitare la trasformazione digitale della sicurezza, anche tramite l'integrazione di sistemi collaborativi tra strumenti tradizionalmente isolati. Questo comprende anche la condivisione automatica di threat intelligence in tempo reale, l'orchestrazione centralizzata delle policy di sicurezza, l'applicazione coerente e coordinata delle policy e la segmentazione intelligente di dati e dispositivi in ambienti fisici e virtuali, per ottenere una visibilità profonda del traffico che si sposta lateralmente attraverso la rete, anche attraverso ambienti multi-cloud.

Categorie: Vendor

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social