Praim, la crescita passa dalla tecnologia e la Customer Experience

Pubblicato il: 18/02/2019
Ernesto Sagramoso

Se a livello tecnologico si prospettano nuove soluzioni Thin & Zero Client, la crescita per il 2019 passa anche dall’area riservata 'MyPraim' nel quale si semplificano, per clienti e partner, tutti i processi aziendali, fornendo una comunicazione precisa e diretta, migliorando l’apertura dei ticket di supporto, le richieste di licensing.

Praim, fondata nel lontano 1987 per rispondere alle necessità di manutenzione alternativa dei sistemi IBM, è attualmente leader nel mercato italiano dei dispositivi Thin & Zero Client e delle soluzioni per l'endpoint management.
L'azienda, con sede a Trento dove risiede anche il team di Ricerca & Sviluppo, opera in una quarantina di paesi ed è presente in prima persona anche nel Regno Unito e in Spagna. Per quanto riguarda i dati finanziari, nel 2018 il fatturato è cresciuto del 5% e il numero di nuovi clienti ha registrato un incremento del 30%.
Nell'ultimo anno sono oltre 800 le imprese di ogni dimensione e nazionalità che hanno acquistato una soluzione di Praim. Oltre alle nuove collaborazioni con aziende del calibro di OVS, SEA, Società Metropolitana Acque Torino e all’evoluzione di progetti esistenti con Mediamarket, Calzedonia e Yoox, sono stati siglati nuovi contratti con importanti realtà in Spagna e nel Regno Unito. Contestualmente anche l’organico è cresciuto del 10% e ha raggiunto oggi i 31 addetti.
Durante il 2018 l’azienda si è dedicata all’integrazione dei propri sistemi con le piattaforme esistenti, partendo dalla velocizzazione e semplificazione dell’accesso agli ambienti Citrix. Sono stati così presentati, Praim Berry, il primo Thin Client basato su Raspberry Pi 3 B+ e Agile4Pi, il software che trasforma gli endpoint Raspeberry Pi in veri Thin Client ottimizzati per l’accesso al Citrix HDX.
praim franco broccardo"Nonostante il quadro economico altalenante, continuiamo a registrare un andamento positivo del business. Il giro d’affari e il numero dei clienti globali sono cresciuti in modo importante, grazie anche ai risultati ottenuti nel mercato spagnolo. Proseguiremo, come leader da 30 anni nel comparto delle soluzioni Thin & Zero Client, ad aumentare la nostra competitività, realizzando soluzioni a prova di futuro” sottolinea Franco Broccardo, Presidente di Praim.

MyPraim, ma non solo

Guardando invece al 2019, tra gli obiettivi prefissati c'è lo sviluppo di nuovi prodotti per assicurare sempre la migliore Customer Experience. La nuova gamma Praim si espande verso soluzioni software che permettono di trasferire tutta la gestione e le funzionalità di sicurezza e flessibilità dei Thin Client anche sulle postazioni PC. Il rinnovamento del sito, completato di recente, va proprio in questa direzione, e con l’area riservata “MyPraim” si intendono semplificare, per i clienti e i partner, tutti i processi aziendali, fornendo una comunicazione precisa e diretta, migliorando l’apertura dei ticket di supporto, le richieste di licensing e molto altro ancora.
praim stefano bonmassar“My Praim è frutto di un anno e mezzo di continue analisi, e come partner nell’innovazione vogliamo continuare a creare soluzioni disegnate sulle esigenze dei nostri clienti, puntando sempre più alla semplificazione e alla piena integrazione di tutti gli strumenti tecnologici oggi presenti in azienda. Con MyPraim vogliamo agevolare anche le strategie e i programmi sul canale, assicurando maggior autonomia ai nostri distributori nel pianificare e attuare le campagne di marketing - spiega Stefano Bonmassar, Chief Sales Officer di Praim -. La nostra mission è di assicurare un nuovo sistema completo per creare e gestire postazioni di lavoro hardware e software potenti, sicure, efficienti e pronte per il mondo cloud, accompagnando i clienti steb-by-step nel loro processo di Digital Transformation”.

I prossimi step

Tra le novità che vedranno la luce nei prossimi mesi spicca una nuova versione del ThinOX4PC 64bit, oltre a una release aggiornata di Agile4Pi e del Thin Client. Praim opera principalmente tramite canale appoggiandosi a due distributori, Computer Gross e Arrow ECS. Attualmente i partner sono divisi in tre categorie in funzione delle competenze possedute: Autorizzati. Silver e Gold. Per quest’anno è prevista una rivisitazione del Partner Program, mirata a qualificare e specializzare ulteriormente i 600 dealer già attivi a livello globale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Area Social