Hybrid cloud, accordo strategico tra HPE e Google Cloud

Pubblicato il: 10/04/2019
Redazione ChannelCity

Nell’ambito dell'accordo Hewlett Packard Enterprise offrirà due configurazioni convalidate HPE Validated Design per Anthos di Google Cloud, basati sull'infrastruttura iperconvergente SimpliVity, sullo storage Nimble e sui server ProLiant. Non solo, sempre HPE metterà a disposizione un'infrastruttura as-a-service on-premise validata tramite HPE GreenLake, l'offerta pay-per-use interamente gestita da HPE.

Direttamente dal Google Cloud Next, in corso in questi giorni a San Francisco, arriva la notizia dell’accordo di partnership globale siglato da HPE con Google Cloud. Scopo dell’intesa è quello di rendere disponibili soluzioni hybrid cloud in grado di accelerare l'innovazione e incrementare le possibilità di scelta e l'agilità per i clienti. L'annuncio fatto all’evento di San Francisco fa parte di una collaborazione continuativa tra HPE e Google Cloud per offrire ai clienti un'esperienza coerente tra public cloud e ambienti on-premise

Nell’ambito dell'accordo strategico iniziale, Hewlett Packard Enterprise offrirà due configurazioni convalidate HPE Validated Design per Anthos di Google Cloud, basati sull'infrastruttura iperconvergente SimpliVity, sullo storage Nimble e sui server ProLiant. Non solo: Hewlett Packard Enterprise metterà a disposizione un'infrastruttura as-a-service on-premise validata tramite HPE GreenLake, l'offerta pay-per-use interamente gestita da HPE.

Le aziende che sceglieranno questa soluzione potranno eseguire applicazioni as a service in un ambiente Google Kubernetes Engine (GKE) on-premise, beneficiando della modalità container su tutta l’infrastruttura ibrida.
I clienti mostrano di apprezzare la scelta, la semplicità e la coerenza nell’ambito della loro strategia verso il cloud ibrido”, sottolinea Phil Davis, President of Hybrid IT and Chief Sales Officer di HPE. “Attraverso la partnership con Google Cloud e l’approccio basato sui container, HPE è in grado di offrire un’esperienza continuativa di hybrid cloud, con l’opzione di poterlo fare in modalità as-a-service. Questo approccio, reso possibile da Anthos e Green Lake, dà ai clienti la libertà di modernizzarsi secondo i loro ritmi e con l’infrastruttura HPE di loro scelta”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Vendor

Area Social