Digital workspace le 5 regole base per non sbagliare strada

Pubblicato il: 24/06/2019
Marco Maria Lorusso

Digital workspace dopo aver definito cos’è e a cosa serve ecco il secondo contributo Video, dopo il debutto social ed editoriale, della rubrica esclusiva #VMDigitalWorkspace sviluppata in collaborazione con VMware e Computer Gross. Il racconto multimediale di un mondo che cambia… anzi è già cambiato e sta cambiando tutti noi, profondamente. Qui Michele Apa di VMware ci spiega le 5 regole base di un buon Digital Workspace

Digital workspacedopo aver definito cos’è e a cosa serve ecco il secondo contributo Video, dopo il debutto social ed editoriale, della rubrica esclusiva  #VMDigitalWorkspace sviluppata in collaborazione con VMwaree Computer Grosse Franz Russo. Il racconto multimediale di un mondo che cambia… anzi è già cambiato e sta cambiando tutti noi, profondamente. Qui Michele Apa Michele Apa, SE Manager Italy South at VMwareci spiega le 5 regole base di un buon Digital Workspace in una piccola ma preziosa guida pratica


Quando si parla di Digital Workspace bisogna prestare molta attenzione soprattutto a 5 elementi chiave.

  • La User Experience
Il primo è la User Experience. Quando si sceglie di virare in direzione del Digital Workspace si sceglie di dotare i dipendenti di strumenti e nuove piattaforme di lavoro, comunicazione… è fondamentale che questo passaggio abbia la migliore user experience possibile proprio per la buona riuscita generale del progetto,
  • Le applicazioni
Il secondo punto riguarda le applicazioni. Proprio perché il Digital workspace abbatte ogni tipo di limite o barriera fisica l’utente deve poter gestire e accedere alle proprie applicazioni in qualsiasi luogo, momento e attraverso qualsiasi tipo di device. Non si parla solo di applicazioni nuove e nate in cloud ma di tutte le applicazioni anche quelle che comprendono gli strumenti e i tool di lavoro più comuni.  
  • Modern Management
Poi c’è la necessità di gestire in maniera moderna questo nuovo ambiente di lavoro. Perché si parla di nuovi dispositivi nuovi sistemi operativi, nuove applicazioni, cloud… le imprese devono essere perfettamente in grado di orchestrare una infrastruttura nuova e così liquida.
  • Insight
Altra tematica chiave è poi quella di essere in grado a carpire e gestire tutte le informazioni critiche e necessarie che arrivano da tutte le infinite forme e dimensioni di device che abitano il digital workspace.  Dobbiamo fare in modo che le informazioni non solo vegano condivise ma diventino anche uno strumento di costante analisi e miglioramento dei processi, dei sistemi, dell’ambiente di lavoro  
  • Automation
Abbiamo raccolto dati, informazioni ora è il momento di applicarli, in modo automatico per rendere più sicuro ed efficace l’ambiente di lavoro degli utenti. Questo è il quinto e fondamentale punto per costruire un Digital Workspace di valore e reale vantaggio per utenti e impresa

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Area Social