Commvault, acquisizione nel segno della gestione dei dati nel multi-cloud

Pubblicato il: 05/09/2019
Redazione ChannelCity

Il vendor ha acquisito la californiana Hedvig, azienda specializzata nello storage software-defined, per aprire la strada verso una convergenza sempre maggiore tra archiviazione e gestione dei dati

Commvault ha firmato un accordo per l’acquisizione di Hedvig, azienda specializzata nello storage software-defined (SDS). L’operazione, che ha un valore di 225 milioni di dollari, si concluderà tra ottobre e dicembre di quest’anno. 

Fondata nel 2012 da Avinash Lakshman, inventore di Apache Cassandra e tra i creatori Amazon Dynamo, Hedvig propone la piattaforma Universal Data Plane, con cui promuove l’efficienza operativa, risponde alle difficoltà di sovranità dei dati derivanti dalle normative legate alla governance delle informazioni e supporta capacità hybrid e multi-cloud in modo nativo. L’efficienza operativa viene raggiunta tramite un protocollo di consolidamento completo (blocchi, file e archiviazione di oggetti) su un’unica piattaforma. 

Essendo completamente basata su software, la piattaforma Hedvig può estendersi su numerosi data center distribuiti a livello geografico, includendo ogni tipologia di ambiente cloud,” spiega Avinash Lakshman, CEO di Hedvig. “Si tratta di una delle soluzioni più complete mai rese disponibili ai data center enterprise e agli ambienti cloud pubblici.” 

Questa acquisizione dimostra come Commvault stia aprendo la strada verso la convergenza tra archiviazione e gestione dei dati” spiega Sanjay Mirchandani, CEO di Commvault. “Siamo certi che le innovative funzionalità storage software-defined di Hedvig, unite a quelle di protezione dei dati di Commvault, potranno ridurre la frammentazione, superando nettamente le altre soluzioni presenti nel mercato.” 
commvault avinash and sanjay Avinash Lakshman, CEO di Hedvig, e Sanjay Mirchandani, CEO di CommvaultDa anni, spiega una nota, Commvault continua a innovare il proprio portfolio di soluzioni a supporto di migliaia di clienti in tutto il mondo, per proteggere e gestire i propri dati in modo sempre più efficiente, come confermano gli oltre 600 PB di informazioni gestite oggi dal software Commvault nel cloud.  

La tecnologia offerta da Hedvig sta vivendo il suo apice, dopo essere stata testata e provata dal mercato. Riteniamo che la convergenza di tecnologie storage, multi-cloud e cloud native, unite alla nostra specializzazione nel management dei dati accelererà il passaggio verso moderne applicazioni basate su container e Micro Services. Commvault definirà lo standard per l’unificazione futura di storage e data management” conclude Mirchandani.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Vendor

Tag:

Area Social