QNAP Partner Conference 2019

Pubblicato il: 13/11/2019
Barbara Torresani

E’ racchiuso nel claim ‘Computing, Networking, Storage’ il nuovo cammino innovativo del vendor taiwanese che ha fatto dello storage NAS, il proprio ambito d’elezione, a cui nel tempo ha aggiunto tasselli evolutivi per stare al passo con le richieste del mercato. Cloud, IoT, AI, e molto altro nel mirino aziendale. Questo e molto altro al cento della 6° QNAP Partner Conference, a Milano e Roma, l’evento di relazione con i partner

L’innovazione di QNAP procede spedita e anche quest’anno trova nella QNAP Partner Conference, giunta alla 6a edizione, momento clou in cui presentare ai partner, anello di congiunzione fondamentale con i clienti sul territorio, gli elementi portanti del cammino aziendale verso il futuro. Strategia, roadmap di prodotti, attività e iniziative per i partner di canale, ma anche spazio ai partner tecnologici come WD, Seagate e GCI per raccontare percorsi condivisi e presentazioni di case study per capire come e dove la tecnologia QNAP trova applicazione. Un momento di relazione intensa, dalla spiccata connotazione tecnica, caratterizzata da sessioni di approfondimento specifiche per conoscere e sviscerare le principali novità relative alle nuove soluzioni e funzionalità di offerta.
aperturaUn format di una giornata – nelle due tappe di Roma e Milano (rispettivamente all'Empire Hotel e nell'avvenieristico Gadames57) dal sapore innovativo.
Il vendor taiwanese è noto al mercato per una gamma completa di soluzioni NAS (Network-Attached Storage) ideale per un’utenza sia domestica che aziendale, composta da soluzioni per l'archiviazione, backup, virtualizzazione, sviluppate per migliorare il lavoro di team al fine di supportare i professionisti del mondo della fotografia e del videomaking e nella gestione dei file multimediali.  
I passi più recenti hanno spinto il vendor ad arricchire tale proposizione con soluzioni ascrivibili a segmenti di mercati adiacenti come la videosorveglianza, grazie all'implementazione di QVR Pro a bordo dei sistemi NAS, ma anche verso nuove frontiere innovative come quella dell’IoT e dell’AI, per supportare gli utenti interessati a ospitare e sviluppare soluzioni di questo tipo basate su NAS.
Oggi però è arrivato il momento di fare un ulteriore ‘salto’ innovativo: “Un cambio non solo di forma come si evince dal nuovo logo ma anche di sostanza, espresso nel nuovo motto aziendale ‘Computing, Networking e Storage’ che segna il passo aziendale oltre il NAS, introduce Alvise Sinigaglia, Italy Country Manager.
cloudstorageComputing, Networking, Storage
Una nuova sfida – spiegata all’evento da Alvise Sinigaglia, volta a connotare sempre più l’offerta secondo la logica ‘Computing, Networking, Storage’, con l’obiettivo di affiancare alla componente tradizionale dello storage alcuni elementi portanti come il networking e lo switching, consapevole dell'elevato tasso di adozione di soluzioni storage ad alte prestazioni in aziende di taglio Pmi e ed Enterprise. In questo senso, l’obiettivo del vendor è di fornire componenti e unità fortemente integrati ed efficienti, pensati per un funzionamento continuativo e affidabile, come i nuovi switch 10Gbe, sviluppati su misura e certificati per operare in ambienti di rete mission critical offrendo performance elevate.

Le direzioni di sviluppo
Alvise Sinigaglia, affiancato dagli approfondimenti tecnologici di Francesco Camilucci, Account Manager, dettagliano  le novità dell’estesa gamma storage, che, come detto, soddisfa le esigenze di differenti tipologie di utenza: enterprise, PMI, ma anche utenti finali più piccoli che utilizzano il prodotto in ambienti domestici. La gamma di archiviazione si amplia ulteriormente con soluzioni di unità di espansione (come i nuovi TR-002 e TR-004) e con accessori quali la scheda di espansione Fibre Channel, grazie alla quale il NAS può essere aggiunto a un ambiente SAN esistente a un prezzo molto competitivo garantendo prestazioni elevate.
novitàUn nuovo concetto che in termini di schede di rete si sostanzia nella gamma di switch pensata per creare una rete ad alta velocità. Spiccano in quest’ambito la serie QGD (switch PoE avanzati che esegue QTS e supporta l'hosting delle macchine virtuali oltre a consentire applicazioni versatili per soddisfare tutte le richieste di rete) e la serie QSW (switch QNAP 10GbE per rispondere all'aumento delle richieste in materia di banda). Da menzionare inoltre i dispositivi QuWakeUp: QWU-100 - l'assistente intelligente per la riattivazione da remoto. Da segnalare sempre in riferimento a questa famiglia gli accessori PC,  in particolare alla serie di adattatori QNA, che permette la connessione a reti più veloci via Thunderbolt 3 o USB 3.0.
E poi c’è il cuore pulsante dell’offerta: il QTS 4.4.1, il nuovo sistema operativo che grazie alla tecnologia HBS3 (backup multicloud) e QuDedup (deduplica dei dati) con ripristino immediato e sincronizzazione flessibile, permette di deduplicare i dati sulla sorgente aiutando a ridurre il tempo e lo spazio di archiviazione necessario per il backup. Grazie a VJBOD Cloud è inoltre possibile connettere l'archiviazione locale su cloud per rendere più semplice il backup dei dati. 
L’Intelligenza Artificiale inoltre è uno dei fronti tecnologici più innovati abbracciati dal vendor: il NAS TS-2888x è in grado di fornire agli utenti un NAS AI-ready che offre una soluzione completa per il computing, con un archivio integrato e piattaforme di sviluppo
sistemaoperativoNuove sfide nell’Intelligent Data Age
QNAP esplora quindi le nuove possibilità lega ai dati. Prosegue il suo cammino nel solco della continuità andando oltre il NAS, come spiega Arianna Abbondandolo, Italy Marketing Manager QNAP: più di un semplice storage, ma un hub di entertaiment e multimedia, virtualizzazione, videosorveglianza, connettivit, IoT , … che si  trasforma in un data center intelligente e automatizzato, in grado di raccogliere i dati e dare un senso a questi oltre i numeri e collegare i servizi IoT, soluzioni verticali e per pc e workstation.. (Nella sessione video è possibile ascoltare tutte le novità prodotto e marketing illustrate da Sinigaglia e Abbondandolo)

Marketing moderno
Un marketing e un programma di canale al passo dell’evoluzione aziendale: rinfrescandosi e rafforzantosi negli elementi portanti.
Se l’attività marketing prosegue infatti con eventi aziendali come la QNAP Partner Conference ma anche la partecipazione a eventi specifici di settore, nonché eventi coi partner e case study, attività media e social è sempre alto il focus sulla formazione attraverso training tecnici (della durata di una giornata) che danno diritto a un attestato tecnico nominale, rivolti a reseller e system integrator e alla specializzazione dei partner:
marketingcanale"Anche nel 2020 QNAP riproporrà il suo programma ormai consolidato di Certifiche e Training tecnici, modificando però il programma dei corsi e gli argomenti trattati sulla base dei nuovi prodotti e della nuova direzione aziendale; corsi base, avanzati, di virtualizzazione, di videosorveglianza saranno presenti nel calendario dei corsi tecnici già dal primo trimestre del 2020; ma anche certifiche enterprise, certifiche ufficiali per diventare partner QNAP e possibilità di avere accesso a diversi livelli di partnership (silver, gold, platinum) per consolidare la certifica QNAP e lo sviluppo del business insieme",
conclude Arianna Abbondandolo.
Il nuovo corso di QNAP passa da qui.


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Vendor

Tag: speciali

Area Social