Consys.it, 25 anni di consulenza nella cybersecurity con le persone al centro

Pubblicato il: 12/12/2019
Barbara Torresani

Con la missione di essere il partner strategico nella trasformazione digitale dei clienti, l’azienda festeggia il primo quarto di secolo. Innovazione e focalizzazione sulla cybersecurity gli asset principali, mettendo al centro le persone. Le nuove sfide: espansione al Centro Sud con la filiale romana e presenza oltre confine con la startup theUNTOLD by Consys.it in Svizzera

Dicembre 1994–dicembre 2019: 25 anni di storia. E’ quella di Consys.it, realtà italiana di consulenza fondata da Marco Coppolino con l’idea iniziale di fornire servizi consulenziali (Consys significa appunto consulenze sistemistiche), facendo leva sulle competenze maturate nelle esperienze professionali precedenti, cavalcando il fenomeno Internet e l’avvento dei primi service provider: “Inet è nata solo sei mesi prima di Consys.it”, afferma Coppolino nel raccontare la storia aziendale. Un mix di consulenza e formazione su system administration e network security che il 1 gennaio 1996 ha visto entrare in azienda Alberto Fenini, pronto ad abbracciare il progetto, diventandone socio (al 50%) al fianco di Coppolino nel ruolo di Ceo.
25anniscura

Una ‘two men company’
Una ‘Two men company’, guidata da due manager con ruoli complementari: “La separazione dei compiti con ruoli non sovrapponibili è uno degli ingredienti del successo dell’azienda”, interviene Fenini, cresciuta aderendo ad alcune scelte ben precise: il mercato di riferimento, rappresentato da organizzazioni enterprise e large enterprise alle quali mette a disposizione elevate competenze; la focalizzazione su uno specifico ambito tecnologico, quello della sicurezza o cybersecurity in cui Consys.it è riconosciuta come realtà di riferimento del mercato; ed essere ‘innovativi per tradizione’, come recita il ‘claim’ aziendale, cercando di intercettare e anticipare prima di altri alcuni trend del mercato.
fondazione
E’ su queste basi che negli anni Consys.it ha costruito il proprio cammino di crescita, rispondendo all’avvento di Internet e alla crescente necessità di sicurezza delle aziende per proteggere la rete aziendale dalle minacce esterne e spingersi oggi a confini sempre  più estesi, avviando sin dagli inizi la prima collaborazione tecnologica  oggi sfociata in una solida relazione a doppio filo con Check Point Software Technologies: “Abbiamo installato il primo firewall del vendor nell’agosto 1986, quando ancora in Italia non esisteva la filiale”, dice Coppolino.
Negli anni l’offerta si è estesa dal firewall ad altri componenti addizionali di sicurezza così come ad altri vendor, proponendo sistemi di Intrusion Prevention & Detection, VRL filtering, antivirus,… e altri componenti in un percorso di crescita tecnologica e soprattutto di know how, allargando in questo modo il perimetro d’azione e di competenze, per passare dalla network security all’application security, fino alla business continuity per spingersi oggi verso un concetto di sicurezza by design, caratterizzata da temi quali sicurezza in ambienti multicloud, DevOps e DevSecOps per il disegno di applicazioni sicure in qualsiasi ambiente con l’obiettivo di rendere più competitivi i propri clienti. alertomarcotorta
Marco Coppolino, Founder di Consys.it e Alberto Fenini, Ceo di Consys.it
Uno scenario che ha richiesto un salto di qualità e maturazione dell’azienda, che da consulente di vendita di soluzioni di sicurezza si è via via trasformata in consulente strategico e advisor di clienti di grandi dimensioni (il cui core business non è l’IT né tanto meno la sicurezza IT) con la logica di incrementarne la capacità di fare business, diventando più competitive e produttive. “Nel guidare la Trasformazione Digitale dei clienti la tecnologia è quasi secondaria; siamo gli interlocutori principali per cambiare i processi dei clienti in modo sicuro, ragionando in termini di orchestrazione e automazione”, precisa Fenini.
“Insomma, nella cybersecurity siamo in grado di dire la nostra soprattutto in un periodo caratterizzato da forti trasformazioni in cui i clienti chiedono di essere affiancati da veri e propri advisor. Come lo è Consys.it in grado di differenziarsi sul mercato in termini di valore grazie alle competenze messe in campo”, rimarca Coppolino.

La fotografia contemporanea: il valore delle competenze
L’istantanea di oggi mostra un’azienda con un team di circa 40 persone – con una linea di middle management (cosa rara in un’azienda imprenditoriale e al contempo padronale), un giro d’affari di 10 milioni di euro, una visione chiara dei ruoli e un percorso evolutivo che oggi passa dall’espansione nel Centro Sud Italia e dalla creazione di una startup in Svizzera.marcocoppolino
Marco Coppolino, Founder di Consys.it
Con i 130-150 clienti distribuiti in tutti i settori merceologici, Consys.it ha instaurato un rapporto di lunga durata, con un elevato grado di fidelizzazione: “Sono clienti che spesso hanno al loro interno divisioni di security più grandi di Consys.it stessa, a cui si rivolgono per combinare esperienze e sviluppare progetti di trasformazione,” dice Fenini. “Nelgli anni il livello di interlocuzione è via via cresciuto: Consys.it più che tecnologie propone loro argomenti di business su cui investire, condividendo piani di sviluppo e obiettivi, dimostrando che l’adozione di questi concetti e l’inserimento delle soluzioni scelte permette loro di porsi sul mercato in modo più rapido e competitivo, con ritorni sull’investimento tangibili”.  

Le persone al centro
Un processo che ha richiesto anche un cambio del modello di business che oggi mette al centro le persone: “Crescere e diventare il partner strategico nella trasformazione digitale dei clienti è una questione di ‘quando’ e non di ‘se’, che passa da diversi step e prevede di accrescere i gruppi di lavoro e inserire nuove persone", affermano.albertofenini
Alberto Fenini, Ceo di Consys.it
E’ da leggersi in questo senso il disegno di espansione non solo relativo all’ambito tecnologico ma anche in territori dal forte potenziale di crescita. In questa logica rientrano l’avvio della startup theUNTOLD by Consys.it lo scorso febbraio in Svizzera, con l’obiettivo di gettare le basi oltre confine e l’inaugurazione della sede commerciale a Roma per presidiare il territorio del Centro-Sud, mutuando le logiche e gli approcci aziendali, tenendo conto delle specificità dei territori.

Espansione internazionale e nazionale
La startup svizzera con sede a Lugano, guidata da Edoardo Albizzati, nome noto nel settore  e conosciuto da Coppolino e Fenini, si propone come incubatore di servizi di consulenza legati alla security, con un approccio completo per gestire i progetti da molteplici angolazioni. Una realtà partecipata dai tre soci italiani (Albizzati-Ceo, Fenini-Cfo, Coppolino-Cto); che, partendo dalle stesse radici di Consys.it di cui muta alcune esperienze ed eredita i clienti sul territorio, punta a essere una realtà totalmente indipendente: “Per me che ho spesso avviato startup aziendali è un progetto molto stimolante di lungo periodo che sta portando già ottimi risultati”, dichiara Albizzati.  Per l’anno in corso l’obiettivo è infatti quello di raggiungere un fatturato nell’ordine di 500-600 mila franchi svizzeri, traguardando i 2 milioni nel 2020. “Un ottimo trampolino di lancio per espandere la presenza internazionale, partendo dal territorio elvetico dove presidiare non solo il settore finanziario ma anche espandersi in altri ambiti ricchi di opportunità come il chimico e il farmaceutico”, sottolinea Fenini.
team
Non meno sfidante per Consys.it il progetto di diventare un player nazionale a tutto tondo grazie a una presenza estesa anche nel centro-sud. Una sfida colta da Vittorio Ranucci, che con un'esperienza 30ennale nel settore, dallo scorso luglio guida il team romano alle prese con i processi di trasformazione digitale delle aziende del territorio, in particolare realtà parastatali e PA, in cui la cybersecurity è un tema trasversale sempre più strategico: “Pur in ritardo, la Pubblica Amministrazione sta recuperando terreno sull’innovazione digitale e Consys.it è pronta per accompagnarla in questo cammino”, sostiene Ranucci.
Le nuove sfide dell’azienda proseguono da qui.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Vendor

Tag:

Area Social