Vertiv, tutto pronto per il business Edge dei partner

Grazie a signifi cativi investimenti in R&D, lo specialista di continuità e ottimizzazione operativa delle infrastrutture critiche ha messo a punto un portfolio prodotti ampio e articolato per indirizzare le esigenze Edge delle aziende. Forte l’attenzione nei confronti di partner con ottime competenze cloud e solide capacità di integrazione per rispondere al meglio alle necessità del mercato

Autore: Claudia Rossi

Sempre più imprese investono in digitalizzazione. Una spinta esercitata dalla pandemia in corso e che gli analisti riscontrano in quasi tutti i settori di mercato. “In prospettiva, le implementazioni delle reti 5G avranno senza dubbio un ruolo decisivo nel puzzle della digitalizzazione, mentre l’insieme di 5G, IoT e AI dovrebbe creare un nuovo livello di consapevolezza, spingendo leadership tecnologica e crescita economica” afferma Gianpietro Chiumento, IT Channel Reseller Manager di Vertiv in Italia, evidenziando come la crescita dell’Edge non sia una tendenza isolata, ma riconducibile a una vera e propria riorganizzazione dei carichi di lavoro tra azienda, colocation, cloud ed Edge, con una particolare attenzione alle aree Edge distribuite geograficamente. “Le comunicazioni da macchina a macchina nell’era dell’IoT rappresentano la prima frontiera in cui il 5G può dimostrare i proprio valore” puntualizza Chiumento, che in ambito smart city sottolinea come l’implementazione del 5G potrà aiutare ad affrontare alcune delle sfide più tipiche delle città, come la gestione del traffico nelle ore di punta, dando un contributo importante anche per rendere più efficienti i servizi di emergenza in ambienti densamente popolati. In sintesi, anche se le prospettive a medio termine potrebbero evidenziare ritardi, nel lungo periodo il bilancio per gli operatori del canale più esperti è senza dubbio favorevole.

Per quanto riguarda Vertiv, negli ultimi due anni gli investimenti in questa direzione sono stati significativi e con ritorni visibili sul suo marketshare, grazie anche agli importanti risultati ottenuti attraverso l’ecosistema di distribuzione e rivendita. Un’attenzione al mondo Edge che ha visto ampliare in modo consistente la gamma dei prodotti disponibili, con l’introduzione sia del nuovo sistema di condizionamento da rack Vertiv VRC in versione self-contained e split, sia dell’unità di condizionamento infrarack Vertiv Liebert CRV, progettata specificamente per apparecchiature critiche di sale server di piccole dimensioni e siti di Edge Computing. La serie Vertiv Geist Rack PDU è stata, invece, dotata della nuova Combination Outlet 2 in 1, che consente una connettività flessibile e una facile gestione dei cavi, mentre le soluzioni UPS monofase ad alta efficienza sono state estese con Vertiv Liebert GXT5 e l’innovativo Ups line-interactive Vertiv Edge. A tutti questi prodotti vanno, poi, ad aggiungersi i servizi Lifecycle Power Assurance di Vertiv, che assicurano un supporto conveniente per la fornitura di energia a piccoli siti IT.

“Precedentemente conosciuta come Emerson Network Power, Vertiv porta sul mercato un know how specifico nella costruzione di infrastrutture critiche grazie anche alla composizione di un’off erta che aff onda le proprie radici in brand prestigiosi come Chloride, Liebert, NetSure, Avocent, e molti altri ancora: tutti da sempre impegnati ad assicurare la massima business continuity alle organizzazioni di tutto il mondo” spiega Chiumento, pronto a ricordare come la strategia del vendor ponga ormai i partner al centro del suo go to market. A testimoniarlo è lo stesso Vertiv Partner Program, un programma che fin dall’entry level ricompensa i rivenditori senza imporre obblighi formativi o fatturati minimi. I benefici offerti sono tantissimi e vanno tutti a sommarsi a un ottimo livello di marginalità garantita. “Già al primo livello di accreditamento vengono off erti importanti vantaggi legati alla deal registration e alla formazione online. Dal secondo livello, poi, si apre l’opportunità ‘Demo product’ per permettere ai dealer di far testare i prodotti nei propri show room” chiarisce l’IT Channel Reseller Manager. Particolarmente stretta anche la collaborazione con i distributori, con cui il vendor sviluppa piani di marketing trimestrali su misura, implementandoli con attività diversificate per enfatizzare le peculiarità di ciascuno e far crescere, così, il business dell’intera filiera.
2020 11 gianpietro chiumento it channel reseller manager vertiv italia ldGianpietro Chiumento, IT Channel Reseller Manager di Vertiv in Italia
Cercasi reseller con capacità  d'integrazione
“Oggi è la digitalizzazione a dettare il passo alle aziende, portandole a investire in scala maggiore e in tempi molto più ridotti sulla crescita delle proprie infrastrutture. Per quanto riguarda l’Edge, questo comporta spesso l’implementazione di nuovi micro data center, estremamente flessibili, scalabili e facili da gestire anche da remoto. Vertiv, in qualità di fornitore leader in grado di coniugare hardware, software e servizi per assicurare la continuità e l’ottimizzazione operativa delle infrastrutture critiche dei clienti, è impegnata da tempo a predisporre una gamma d’offerta unica sul mercato, grazie alle forti caratteristiche di pre-personalizzazione e alla sua capacità di fornire supporto diretto sul campo” chiarisce Chiumento, spiegando come questi due aspetti siano particolarmente apprezzati dal mercato: non a caso le soluzioni modulari prefabbricate di Vertiv (PFM) e i suoi cosiddetti moduli ‘all-in-one’ vengono sempre più spesso implementati nei settori Education, Industrial e Healthcare, oltre che in ambienti remoti e complessi. L’approccio ‘plug and play’ offre l’enorme vantaggio di ridurre a pochi giorni il tempo necessario per l’avvio e la messa in servizio delle infrastrutture, azzerando molti possibili problemi legati all’installazione dei sistemi, dal momento che i componenti sono pre-integrati e pre-testati in fabbrica.
“Accanto alla messa a punto di queste caratteristiche tecnologiche della nostra offerta, negli ultimi anni abbiamo lavorato molto anche allo sviluppo di strumenti utili a promuovere il business del nostro ecosistema di canale: tool di vendita e di marketing, corsi di formazione e di certificazione online, newsletter periodiche con aggiornamenti su
trend e prodotti, attività di supporto tecnico e strumenti innovativi per la configurazione e la selezione dei prodotti” sottolinea Chiumento, che chiarisce come la gamma completa di questi strumenti sia stata progettata per aiutare i dealer non solo a sviluppare competenze e conoscenze chiave, ma anche a differenziarsi sul mercato e a garantirsi, dunque, più opportunità commerciali sul territorio. Naturalmente, per quanto riguarda la formazione, negli ultimi mesi la pandemia ha costretto Vertiv a rinunciare ai classici incontri in presenza, che sono stati comunque sostituiti con appuntamenti digitali che hanno rafforzato la comunicazione con tutti i partner, promuovendo attività di networking a distanza. “Negli ultimi mesi ci siamo soprattutto concentrati su attività e progetti Edge con lo scopo di avviare collaborazioni con reseller dalle ottime competenze cloud e dalle forti capacità di integrazione, specialmente in ambito IoT e Industria 4.0. L’obiettivo è ampliare l’attuale ecosistema con nuovi system integrator di caratura medio grande, in modo da riuscire a completare la copertura territoriale” conclude Chiumento, precisando che Vertiv sta anche lavorando a nuove partnership e alleanze per incrementare le attività cross selling dei dealer e partecipare, così, alla loro crescita grazie a un brand sempre più competitivo sul mercato.


Leggi sulla rivista
Speciale EDGE & IOT

Puoi trovare la versione completa dello speciale sulla rivista "ChannelCity Magazine"

Leggi sullo sfogliabile

statistiche