DocFlow Flowee, un Partner Program che semplifica l’accesso a nuovi mercati

Nato per aiutare i reseller a cogliere nuove opportunità di business, il Flowee Partner Program guida i rivenditori alla conquista di Pmi alla ricerca di soluzioni capaci di gestire in modo semplice e intuitivo processi documentali essenziali per il business: dalla gestione in sicurezza delle comunicazioni e PEC aziendali alla fatturazione elettronica, fino alla conservazione digitale e alla gestione integrata di documenti e processi aziendali

Autore: Claudia Rossi

Con un DNA tutto volto alla realizzazione di soluzioni di classe enterprise legate alla trasformazione digitale dei processi aziendali, DocFlow vanta un’esperienza consolidata nella gestione dei processi collaborativi delle grandi aziende italiane e internazionali: un know-how che l’ha spinta a mettere a disposizione delle Pmi la propria esperienza trentennale con la chiara mission di semplificarne i flussi documentali e orchestrare le comunicazioni delle piccole e medie aziende con workflow pronti all’uso e di facile adozione. Da questa visione è nato Flowee Collaboration Hub, capace di gestire in modo semplice e intuitivo processi documentali essenziali per il business: dalla gestione in sicurezza delle comunicazioni e PEC aziendali alla fatturazione elettronica, fino alla conservazione digitale e alla gestione integrata di documenti e processi aziendali. “Il nostro modello di business è 100% channel centric. Questo significa che il nostro Indirect Team Flowee è a completa disposizione dei partner e che tutte le nostre energie sono dedicate alla crescita indiretta dei clienti che adottano le nostre soluzioni” afferma Riccardo Parodi, Sales Channel Manager di DocFlow. In questo contesto di stretta collaborazione con il canale si inserisce il Flowee Partner Program, un programma nato con l’idea di offrire ai reseller molteplici opportunità di business grazie alla disponibilità di soluzioni pronte all’uso, in grado di favorire l’ingresso in un mercato fino ad oggi inaccessibile a quella fascia di clienti che non può o non vuole investire in progetti lunghi e spesso onerosi. “Il nostro obiettivo strategico è quello di accompagnare la media impresa italiana in un processo di transizione digitale agile e consapevole che favorisca un’accelerazione definitiva all’adozione di processi collaborativi avanzati. Avvalendoci della consulenza di Gartner, abbiamo impostato una politica di go-to-market tesa a premiare i partner e a guidarli alla conquista di questo mercato, facendo leva su una tecnologia Enterprise con costi finiti e realmente accessibili ai clienti in target” precisa Parodi. Tra gli aspetti che contraddistinguono il Flowee Partner Program i più importanti sono senza dubbio rappresentati dal fattore umano e dalla credibilità del brand, entrambi figli di una filosofia ultra ventennale di DocFlow, che al primo posto ha sempre posto le persone oltre ai processi. “Per noi i reseller non sono un semplice strumento indiretto di vendita, ma veri e propri colleghi con cui raggiungere grandi risultati di crescita professionale ed economica” spiega Parodi, chiarendo che oggi l’unico modo per consolidare partnership durature e virtuose è quello di essere presenti in tutte le fasi del processo di acquisizione dei potenziali prospect. “Assieme al mio team Sales & Marketing lavoriamo ogni giorno a stretto contatto con i partner per aiutarli a crescere in competenze di vendita e nuovi approcci di Digital Marketing, due mondi oggi fortemente interconnessi. Quest’approccio ci ha permesso di crescere notevolmente dal 2020, tanto che nel 2023 contiamo di arrivare a 30 partner e 2.000 clienti attivi su tutto il territorio nazionale” puntualizza il Sales Channel Manager.

Un programma di canale con giornate di training on the job

Flowee Partner Program prevede due livelli di certificazione (Start e Premium) dai benefici crescenti, anche in termini di sconti e incentivi. Elemento particolarmente interessante è lo Starter Kit fornito alla sottoscrizione della partnership: un kit che comprende giornate di training on the job, affiancamento in fase di pre-sales per i primi 15 prospect, due eventi fisici in co-marketing, condivisione campagne marketing e creazione di webinar dedicati. Il passaggio alla partnership Premium deve soddisfare un merito commerciale, quindi un fatturato generato nei 12 mesi precedenti, oppure un merito professionale, ossia una certificazione delle competenze di livello Premium. Con questa certificazione il partner dimostra di riuscire a gestire in autonomia tutto il ciclo di vendita, dal presale all’assistenza di primo livello. “Questo reseller vanta capacità e autonomia nella promozione del post-vendita relativo ad almeno tre dei quattro titoli Flowee (PEC&Mail, Fatturazione, Conservazione e Pratica Digitale - ndr). I compensi commerciali ovviamente crescono accedendo a questo livello di certificazione, che al partner offre tra l’altro anche l’opportunità di essere promosso sul nostro sito, all’interno di una pagina dedicata” spiega Parodi, dettagliando la segmentazione dell’ecosistema Flowee in tre macro aree: big vendor, ovvero grandi aziende software, software house proprietarie di prodotti verticali e system integrator. Quando un partner decide di certificarsi, viene subito inserito in un processo automatizzato che permette di formare velocemente i collaboratori da lui selezionati. In particolare, il Team Flowee procede suddividendo le sessioni formative in: Processo Amministrativo e Utilizzo Strumenti Marketing; Formazione Tecnica e Pre-Sales; Formazione Commerciale e Targhettizzazione del mercato di Riferimento. Successivamente il training on the job è quotidiano e permette al vendor di toccare con mano l’evoluzione e le performance dei singoli dealer. “A loro disposizione mettiamo anche un Partner Portal che permette la fruizione di PlayBook, ossia corsi formativi per i nuovi ingressi; materiale marketing, tra cui schede prodotto, listini utente finale e configuratore di vendita); e la possibilità di monitorare le proprie performance di vendita attraverso un’analisi puntuale dell’avanzamento mensile” conclude Parodi, ricordando che, complice l’ingresso di alcuni partner strategici, nel 2022 è stato deciso di introdurre un ulteriore livello di partnership nel programma, denominato Gold, che permette ai dealer di avere un Service Manager dedicato oltre al Team Sales e la possibilità di re-brandizzare le soluzioni, accedendo a un livello di scontistica importante.


Leggi sulla rivista
A ciascuno il suo

Puoi trovare la versione completa dello speciale sulla rivista "ChannelCity Magazine"

Leggi sullo sfogliabile