Epson, la divisione Consumer & Channel spinge la crescita del canale con soluzioni green e sostenibili

Guidata da Massimiliano Carvelli, la divisione Consumer & Channel di Epson Italia punta ad armonizzare le vendite dei canali a volume, aumentando soprattutto il livello di ingaggio dei rivenditori It gestiti dalla distribuzione. Al centro della proposizione la gamma delle soluzioni EcoTank, perfetta per indirizzare le esigenze di utenti consumer e hybrid worker alla ricerca di prodotti sostenibili e facili da gestire

Vendor
Oggi l’integrazione tra fisico e digitale è ormai una realtà. Tutti siamo abituati al loro mix, sia nella vita privata che nei contesti lavorativi. “Questa commistione riguarda anche le modalità di acquisto che ormai avvengono in modalità sempre più omnichannel, sfruttando in modo integrato i vantaggi dell’e-commerce e dei negozi fisici per ottenere esperienze migliori” afferma Massimiliano Carvelli, Head of Sales Consumer & Channel di Epson Italia, riconoscendo l’importante sforzo evolutivo richiesto ai canali di vendita per stare al passo con questa integrazione.

Un cambiamento che la nuova organizzazione commerciale del vendor punta ad agevolare, ribadendo la scelta di un modello di vendita indiretta: da una parte continua a gestire i mercati più specializzati con business unit verticali (soluzioni per la video proiezione, stampanti di largo formato, printer per Retail e Hospitality, soluzioni a valore per le grandi aziende) e dall'altra ha ampliato l'area di competenza della business unit, ora chiamata Consumer & Channel, che è focalizzata su tutto il canale di rivendita di rivendita che tratta tutta l'offerta di Epson senza specifiche specializzazioni, ossia catene, e-tailer, retailer, rivenditori It e Corporate Reseller.

“L’obiettivo di questa divisione, che coordino, è supportare la crescita di operatori attivi dall’ambito consumer alla piccola e media impresa, aiutandoli a cavalcare il cambiamento con un’offerta printing in grado di intercettare e rispondere adeguatamente a esigenze che accomunano tutta quest’ampia fascia di mercato” spiega Carvelli, sottolineandone soprattutto l’interesse nei confronti di soluzioni di stampa dalle dimensioni contenute, dall’utilizzo estremamente semplice e con forti caratteristiche green: tutti aspetti che oggi vengono privilegiati non solo dagli utenti consumer, ma anche da una forza lavoro sempre più ibrida, che per alcuni giorni alla settimana trasforma la propria abitazione in ufficio.


Per tutti questi contesti la risposta di Epson è rappresentata dalla gamma EcoTank. Basata su tecnologia proprietaria Micro Piezo e caratterizzata da dimensioni decisamente compatte, questa famiglia di dispositivi si distingue, infatti, per l’estrema semplicità di gestione e l’utilizzo di serbatoi ad altissima capacità, in grado di contenere l’equivalente di ben 72 cartucce. “L’inchiostro fornito permette di produrre fino a 14.000 pagine: un’autonomia che assicura un enorme risparmio in termini di costi e tempo di gestione, dal momento che le cartucce non devono essere continuamente ripristinate. L’operazione di ricarica, così come la configurazione dei dispositivi, è poi estremamente semplice e avviene tramite flaconi che una volta esausti possono essere comodamente gettati nella plastica per un loro riciclo” puntualizza Carvelli. Tutte caratteristiche che da anni stanno contribuendo a determinare l’enorme successo della gamma EcoTank, di cui sono stati già venduti ad oggi oltre 60 milioni di pezzi in tutto il mondo. D’altra parte, si stratta di un prodotto davvero rivoluzionario nella sua concezione, in grado di limitare al massimo anche i consumi energetici e rispondere alle diverse esigenze dell’utenza con una gamma estremamente ampia, che comprende dal dispositivo mono al multifunzione, dal prodotto monocromatico a quello a colori, con possibilità di stampa nel formato A4 o A3.

“Nelle sue tante declinazioni EcoTank è in grado di offrire a tutti enormi vantaggi, che però riteniamo vadano opportunamente spiegati agli utenti. Per questo vogliamo rafforzare soprattutto la relazione con il nostro canale dei rivenditori It, un ecosistema che la BU Consumer & Channel consoliderà in grande sinergia con i distributori” chiarisce Carvelli, spiegando come le tante attività in programma puntino a far crescere la competenza dei dealer It, aumentandone il livello di ingaggio. A loro disposizione Epson è pronta a mettere un team di 40 persone, impegnate ad affiancare congiuntamente tutti i canali di vendita, focalizzandosi però su ambiti specifici: rivenditori, retail, distribuzione e supporto alle vendite. “Con quattro manager di riferimento al suo interno, la BU Consumer & Channel è stata creata per promuovere la massima collaborazione tra i suoi diversi reparti in modo da moltiplicare le opportunità di business per tutti i canali di vendita e creare le giuste condizioni per accompagnare ogni operatore nel proprio percorso di trasformazione” conclude Carvelli, ricordando il grande impegno di Epson anche dal punto di vista marketing per la massima promozione delle tante opportunità che il mercato presenta. Per amplificare le vendite, il vendor ha scelto infatti il campione olimpico Usain Bolt come testimonial delle nuove stampanti EcoTank: un personaggio positivo e di grande energia, che renderà ancora più riconoscibile questa famiglia di prodotti sul mercato e renderà, quindi, più facile per il canale proporla ai clienti.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche