Flowee, lo smart collaboration hub pensato per le Pmi

Dall’esperienza maturata nella gestione dei processi collaborativi delle grandi aziende è nata Flowee, la piattaforma cloud di DocFlow, capace di semplificare i flussi documentali delle piccole e medie aziende con workflow pronti all’uso. In costruzione l’ecosistema di canale, una rosa ristretta di partner con forti competenze nell’ambito dei processi di digitalizzazione

Vendor
Fornire alle Pmi uno smart collaboration hub capace di gestire in modo semplice e intuitivo processi documentali vitali per il business. Questo l’obiettivo con cui due anni fa DocFlow ha dato vita alla piattaforma Flowee, sintetizzando know how e asset tecnologici sviluppati in oltre vent’anni di attività focalizzata nella digitalizzazione dei processi collaborativi e nell’orchestrazione dei flussi documentali delle grandi aziende. Un patrimonio di conoscenze e competenze che poteva essere messo a disposizione di realtà dalle dimensioni più contenute, alla ricerca di soluzioni pronte all’uso, ma di classe enterprise. “Il target di Flowee è rappresentato da aziende di media caratura, con una certa struttura organizzativa e l’esigenza di far collaborare più risorse in modo efficace: realtà da almeno 30 dipendenti, per la maggior parte impegnati in attività di back office” afferma Davide Caricati, Product Manager di DocFlow e ideatore della piattaforma Flowee.

caricati e porcelloA destra, Davide Caricati, Product Manager di DocFlow e ideatore della piattaforma Flowee
A sinistra Riccardo Porcello, Channel Manager di DocFlow

La suite si compone di quattro servizi cloud: Flowee FATTURAZIONE, Flowee CONSERVAZIONE, Flowee PEC&MAIL e Flowee PRATICA DIGITALE, che si è aggiunto recentemente all’offerta, andando così ad arricchire il valore complessivo della proposizione.

Il primo servizio, Flowee FATTURAZIONE, si occupa di trasmettere e ricevere le fatture elettroniche attraverso il Sistema di Interscambio (SDI). La soluzione garantisce l’integrazione con i più diffusi sistemi gestionali ed è caratterizzata da un’adozione semplice e immediata. Flowee CONSERVAZIONE è, invece, il servizio che permette alle piccole e medie organizzazioni di snellire i processi di archiviazione e gestione dei documenti, garantendone l’autenticità, l’integrità, l’affidabilità, la leggibilità e la reperibilità nel tempo. “A questi due servizi, che di base consentono di ottemperare a obblighi di legge, si affiancano Flowee PEC&MAIL e il nuovo Flowee PRATICA DIGITALE, che nella loro concezione puntano, invece, ad aggiungere vero e proprio valore alla gestione del business delle Pmi” precisa Caricati, pronto a sottolineare come Flowee PEC&MAIL consenta una gestione estremamente efficace della corrispondenza in ingresso e in uscita, garantendo processi più efficienti, il rispetto della compliance e il supporto alle attività di audit per quanto riguarda le comunicazioni via PEC. Target di riferimento di questa soluzione sono gli uffici amministrativi delle aziende e gli Studi Fiscali/Legali, tutti caratterizzati da un alto tasso di scambio di comunicazioni via PEC.

Flowee PRATICA DIGITALE è, invece, il nuovo servizio cloud che abilita la gestione integrata di documenti e processi aziendali. La soluzione gestisce l’intero ciclo di vita dei documenti dalla ricezione/redazione all’archiviazione, organizza le lavorazioni in pratiche di lavoro specializzate, orchestra le attività di approvazione, condivisione e firma digitale (anche al di fuori della propria organizzazione), storicizza i documenti nell’archivio e mette in sicurezza i dati, assicurandone la visibilità solo agli autorizzati. La soluzione si integra con gli strumenti di produttività Office, i più diffusi gestionali di mercato (tramite Api) e, naturalmente, con tutti gli altri servizi che compongono la suite Flowee. “Per orchestrare le lavorazioni di pratiche e documenti, Flowee PRATICA DIGITALE mette a disposizione una libreria di attività collaborative e workflow pronti all’uso che gli utenti possono selezionare in autonomia tra i tanti modelli disponibili. Le attività collaborative sono applicabili a pratiche o singoli documenti e permettono l’avvio di semplici routine di lavorazione, anche in modalità parallela” chiarisce Caricati, evidenziando l’immediatezza d’uso degli strumenti disponibili e l’intenzione di verticalizzarli per aree di business.

elenco attività flowee pratica digitale
Flowee Pratica Digitale: elenco attività

Un ecosistema di canale in costruzione
“Per veicolare la piattaforma Flowee sul mercato stiamo creando un selezionato ecosistema di canale, composto da operatori dotati di una buona conoscenza dei processi aziendali. A loro offriamo facili operazioni di rivendita grazie alla disponibilità di soluzioni che non necessitano di grandi attività di progettazione per essere implementate. A questo si affiancano importanti opportunità di upselling per tutti gli operatori che oggi propongono al mercato le classiche soluzioni gestionali ed Erp, spesso sprovviste di strumenti di orchestrazione dei processi collaborativi” spiega Riccardo Porcello, Channel Manager di DocFlow, che anche nelle classiche software house identifica un potenziale canale di rivendita.

Una ventina di operatori con cui DocFlow punta a stringere solide partnership entro il 2023: una rosa ristretta con cui impostare proficue collaborazioni dal dialogo continuo. “Con loro vogliamo collaborare allo sviluppo della piattaforma, promuovendo la partecipazione fattiva di tutti. Per arrivare a questo, mettiamo a disposizione tutto ciò che serve sul piano delle competenze, erogando corsi tecnici e commerciali affiancati da una puntuale assistenza presales arricchita da demo dedicate” precisa Porcello. Importante anche il supporto marketing, che tra le attività include webinar rivolti a prospect e incontri sul territorio per spiegare ai clienti i concetti alla base della Digital Tranformation.

A regolare i rapporti con i partner è un programma di canale che oggi prevede due livelli di certificazione (Start e Premium) dai benefici crescenti, anche in termini di sconti e incentivi. Particolarmente interessante il Sales Kit fornito a chi lo sottoscrive e che, oltre a configuratori e case study, include anche schede comparative pensate per aiutare i dealer a sviluppare velocemente il business.


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche