googletag.pubads().definePassback('/4143769/channelcity-sfondo', [1, 1]).display();

Tablet Mediacom, entro l'estate i servizi cloud Microsoft

In virtù di una solida partnership con Microsoft, su un tablet Android Mediacom si potrà immediatamente creare, modificare e condividere file Office e OneNote, salvare i file in OneDrive e videochiamare con Skype, senza dover compiere alcuna operazione aggiuntiva.

Distributori
Dopo il preannuncio dell'alleanza, ora se ne delineano meglio i contorni. Mediacom, il brand italiano (il cui propietario è Datamatic) che, con oltre 500.000 di tablet venduti nel 2014, è al quarto posto nella classifica nazionale del settore, e tra i marchi in maggior crescita nella telefonia, annuncia che entro l'estate tutti i propri dispositivi Android disporranno dei più apprezzati servizi cloud di Microsoft già installati.
Ovvero, chi acquisterà, quindi, un tablet Android firmato Mediacom, potrà immediatamente creare, modificare e condividere file Office e OneNote, salvare i file in OneDrive e videochiamare con Skype, senza dover compiere alcuna operazione aggiuntiva. 
Questo accordo è parte del rapporto strategico tra Datamatic, proprietaria del marchio Mediacom, e Microsoft, che ha già generato lusinghieri risultati di vendita e un grande successo nella scorsa stagione natalizia con i tablet WinPad, equipaggiati con Windows 8.1 e Office 365 Personal e con tastiera inclusa.
mediacom1.jpgPer Mediacom quest'accordo rappresenta la possibilità di arricchire ulteriormente l'esperienza d'uso dei dispositivi Android, mentre per Microsoft s'inserisce nella strategia volta a rendere i propri servizi fruibili e disponibili su ogni piattaforma. In questo modo gli italiani e le aziende del nostro Paese che sceglieranno di affidarsi ai prodotti Mediacom non dovranno preoccuparsi di scaricare gli applicativi necessari per lavorare e comunicare, ma li troveranno già installati sul proprio device.
"La solida partnership con Microsoft, intrapresa lo scorso anno con un accordo nazionale esclusivo per i tablet convertibili con Windows 8.1, sta continuando a dare i suoi frutti e questa volta saranno a beneficio di chi sceglierà un tablet o smartphone Mediacom basato su Android", puntualizza Stefano Martini, Amministratore Delegato di Datamatic, che ha proseguito: "L'opportunità di poter trovare già installati sul proprio dispositivo servizi del calibro di Microsoft Word, Excel e PowerPoint consentirà ai nostri clienti non solo di essere immediatamente operativi, ma anche di avere quanto di meglio offre oggi il mercato". 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Come costruire un’azienda sicura? La guida definitiva nel cuore della ripartenza

Speciale

Cybersecurity 2020, la sicurezza dei dati si estende allo smart working

Speciale

Security digital tour, come costruire una "nuova" sicurezza a prova di "nuova" normalità

Speciale

World Backup Day 2020

Speciale

Un approccio sostenibile per il benessere del pianeta

Calendario Tutto

Ago 25
Bitdefender TECH Tuesday #4 Quick Summer Session: Integrated Solutions – Q2 2020 Features
Set 09
SSL-VPN - Strumenti di configurazione avanzati
Set 11
Zyxel Discovery: la panoramica su Soluzioni e Programma di Canale
Set 15
Certificazione DCSA di DataCore
Set 15
Webinar Kaspersky - La protezione Endpoint: scoprite l'efficacia e i vantaggi della nostra soluzione dal livello “ Select” al più esteso “Advanced”
Set 16
Certificazione DCSA di DataCore - parte 2
Set 16
La soluzione Fortinet alla gestione degli eventi e delle informazioni sulla sicurezza
Set 16
Come costruire un’azienda sicura? La guida definitiva nel cuore della ripartenza
Set 17
Webinar Kaspersky - Il valore aggiunto dei Managed Service Provider (MSP) in un mercato in continua evoluzion

Magazine Tutti i numeri

ChannelCity Magazine


Leggi il Magazine

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche