▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...

LinkedIn: la stragrande maggioranza dei marketing leader B2B è ottimista per il prossimo futuro

Nonostante le difficoltà derivate da budget più limitati e maggiore pressione per dimostrare il ROI, i marketing leader B2B mostrano un rinnovato senso di ottimismo. Quasi 9 su 10 (88%) sono fiduciosi sulla capacità del proprio team di generare ricavi nei prossimi mesi

Tecnologie & Trend

Nonostante le difficoltà di un anno caratterizzato da budget più limitati e da una maggiore pressione per dimostrare il ROI (Return On Investment), i marketing leader B2B in tutto il mondo mostrano un rinnovato senso di ottimismo. Quasi 9 su 10 (88%) sono fiduciosi sulla capacità del proprio team di generare ricavi nell'anno a venire e circa tre quarti (72%) prevedono un aumento dei budget, secondo una nuova ricerca LinkedIn.

Il “B2B Marketing Benchmark 2024” di LinkedIn - uno studio condotto su oltre 2.000 leader del marketing B2B di tutto il mondo, in vista del Lions International Festival of Creativity 2024 di Cannes - rileva che, mentre il 72% dei CMO B2B ha trovato difficile concentrarsi su ciò che più conta - raggiungere i buyer - a causa delle numerose offerte in concorrenza tra loro, la maggioranza (88%) concorda sul fatto che instaurare relazioni è la chiave del successo, motivo per cui la costruzione di una “fiducia collettiva” tra i decisori d'acquisto sarà cruciale nel prossimo anno.

brand building, la chiave per una “fiducia collettiva”

Se il successo nel B2B non dipende da una singola relazione, la costruzione di una fiducia collettiva tra il gruppo dei buyer - compresi i decisori e i sostenitori del brand che influenzano la decisione di acquisto - è fondamentale. I cicli d'acquisto B2B sono lunghi, guidati dalle emozioni, coinvolgono in genere da sei a dieci stakeholder del buying group e richiedono in media 17 interazioni significative con un'azienda prima di completare l'acquisto. La creatività è essenziale per rimanere al centro dell'attenzione: quasi tre quarti (73%) dei marketing leader B2B si sono impegnati nello sviluppo di una creatività più incisiva e il 61% concorda sul fatto che ciò contribuisce a migliorare il brand engagement e a favorire le conversioni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter