googletag.pubads().definePassback('/4143769/channelcity-sfondo', [1, 1]).display();

Microsoft Italia, Fabio Moioli Direttore della Divisione Enterprise Services

Moioli ha l’obiettivo di supportare le aziende italiane nel percorso di digitalizzazione e di adozione delle più innovative tecnologie digitali.

Mercato
Fabio Moioli è il Direttore della Divisione Enterprise Services di Microsoft Italia. A diretto riporto dell’Amministratore Delegato, Carlo Purassanta, Moioli ha l’obiettivo di supportare le aziende italiane nel percorso di digitalizzazione e di adozione delle più innovative tecnologie digitali.
In particolare, Moioli guida il team di professionisti e consulenti che hanno il compito di accompagnare le aziende italiane nei progetti di Digital Transformation, aiutandole a cogliere le opportunità offerte dai nuovi paradigmi IT, quali il cloud computing, la mobility, business analytics, machine learning, cognitive services, ed IoT.
fabio-moioli--microsoft--low.jpgLa squadra guidata da Moioli, infatti, già ora affianca le grandi realtà del Paese e i principali partner per sviluppare su piattaforme Microsoft iniziative di innovazione tecnologica in grado di impattare sui processi, sulle organizzazioni e sullo sviluppo di nuovi modelli di business.
Prima di approdare in Microsoft, Moioli ha maturato una solida esperienza in Capgemini, dove ha ricoperto il ruolo di Vice President Telecom & Media. Precedentemente ha ricoperto diversi incarichi come Responsabile della divisione Web & Mobile Services e della divisione Network Services, con l’incarico di offrire servizi di consulenza, sviluppo soluzioni e managed operations.
Il percorso professionale di Moioli è iniziato in Ericsson come Project Manager, guidando 16 mercati diversi. Subito dopo ha intrapreso un’esperienza in McKinsey dove si è occupato principalmente di Change Management e Business Transformation.
Moioli ha conseguito una Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica a Milano ed una Laurea Specialistica in Ingegneria delle Telecomunicazioni a Stoccolma, avendo operato per molti anni nel mercato del Nord Europa, negli Stati Uniti, ed in Canada.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di ChannelCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo del canale ICT

Iscriviti alla newsletter

statistiche