Samsung Galaxy Beam, ecco il primo smartphone con proiettore integrato

Pubblicato il: 02/03/2012
Autore: Redazione ChannelCity

Samsung ha presentato al pubblico del MWC di Barcellona Galaxy Beam, il primo smartphone con proiettore integrato per visualizzare e condividere contenuti multimediali.

Al Mobile World Congress di Barcellona, Samsung ha presentato Galaxy Beam, lo smartphone con proiettore integrato che consente agli utenti di visualizzare e condividere contenuti multimediali ovunque proiettandoli da un ampio e luminoso display.
samsung-galaxy-beam-ecco-il-primo-smartphone-con-p-1.jpgGalaxy Beam permette di mostrare foto, video e altri file digitali ad amici e parenti proiettando i contenuti presenti sul dispositivo direttamente su muri, soffitti o qualsiasi superficie piana, in modo che tutti li possano visualizzare senza bisogno di stringersi attorno allo schermo di uno smartphone o di un tablet.
Il proiettore ultra-luminoso da 15lm di Galaxy Beam consente di condividere liberamente i momenti memorabili della propria vita, in qualsiasi momento e con nitidezza, anche in ambienti esterni.
Video clip, mappe, documenti, videogiochi e un'ampia varietà di contenuti multimediali possono essere proiettati in maniera immediata con Galaxy Beam, ottenendo immagini nitide e ad alta definizione con un'ampiezza che raggiunge i 50".
Il dispositivo dispone di un'applicazione dedicata che facilita la selezione dei contenuti e l'attivazione del proiettore, consentendo di effettuare la proiezione in pochi e semplici passaggi.  
Galaxy Beam offre nuove opportunità di condivisione e per questo rappresenta il dispositivo ideale soprattutto per i giovani, continuamente impegnati a diffondere e segnalare ai propri contatti i contenuti digitali e legati all'intrattenimento che più li colpiscono e divertono.
Questo device si slega, così, dal concetto di telefono, rappresentando un dispositivo digitale estremamente portabile e fruibile ovunque, che permette di rendere speciale qualsiasi ambiente con elementi di visual entertaniment, animare piccole feste o semplicemente rendere unici e immediatamente condivisibili momenti di vita quotidiana.  
samsung-galaxy-beam-ecco-il-primo-smartphone-con-p-2.jpgIl device è rivolto anche ai gamer: gli utenti, infatti, possono caricare i propri giochi preferiti o sceglierne di nuovi tra gli oltre 1.000 disponibili su Game Hub – lo store virtuale di Samsung dedicato al gaming – e proiettarli per renderli visibili anche ai compagni di gioco, per rendere il video-gaming un'esperienza interattiva e condivisa. Non ultimo, Galaxy Beam rappresenta un utile strumento per il business.
Un agente immobiliare, per esempio, può facilmente proiettare immagini relative a una proprietà durante un sopralluogo. Oppure un architetto può abbozzare concetti o disegni e condividerli con i propri collaboratori. Dotato di sistema Android 2.3 Gingerbread e di un processore dual-core, Galaxy Beam è un dispositivo veloce nell'interfaccia utente. Inoltre, grazie ad una memoria interna di ben 8Gb e una batteria da 2000 mAh, è possibile salvare i contenuti multimediali preferiti senza preoccuparsi che lo smartphone si scarichi.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota