EDSlan distribuisce Huawei

Pubblicato il: 23/03/2012
Autore: Redazione ChannelCity

EDSlan distribuirà le soluzioni di networking, trasporto e accesso dati, data center, videosorveglianza, sicurezza, videoconferenza e telepresence, attraverso le sue 8 sedi operative.

A quasi un anno dalla nascita della divisione Huawei Enterprise in Italia, arriva l'accordo di distribuzione con EDSlan.
Grazie a questa nuova partnership, EDSlan proporrà le soluzioni di Networking, Trasporto e Accesso Dati, Data Center, Videosorveglianza, Sicurezza, Videoconferenza e Telepresence, attraverso le sue 8 sedi operative.
"Il 2012 per EDSlan è partito all'insegna di numerose nuove partnership e distribuzioni - spiega Rodolfo Casieri, Direttore Commerciale di EDSlan - e anche quest'ultimo accordo siglato con Huawei conferma la volontà di EDSlan di espandere la propria offerta integrando brand di valore internazionale, con un portfolio altamente competitivo e di alto contenuto tecnologico. L'accordo con Huawei rientra nella nostra strategia volta a potenziare ulteriormente l'offerta in ambito networking, ma nel corso del 2012 estenderemo la distribuzione delle soluzioni Enterprise di Huawei toccando anche l'ambito UC&C".
Per agevolare la start-up di questa nuova distribuzione, EDSlan si avvarrà di attività di pre-sales training sulle proprie Filiali e organizzerà Partner Meeting per illustrare l'ampiezza di gamma di questo nuovo brand e le potenzialità che ne derivano per sviluppare nuovo business.
La divisione Huawei Enterprise (nata nel marzo 2011 a seguito di una riorganizzazione generale dell'azienda in tre business group principali: Carrier, Enterprise e Device) si rivolge al mercato specifico delle aziende con un ampio portfolio di soluzioni innovative che vanno dagli switch e router, wireless, alle soluzioni per data center, networking, videosorveglianza, sicurezza, comunicazione unificata e collaborazione, fino alla videoconferenza e alla telepresenza.
Proprio da questa divisione, Huawei (azienda da 28 miliardi di dollari – fatturato 2010) si aspetta una progressione di fatturato molto significativa.  

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social