Apple, un virus infetta 600mila Mac

Pubblicato il: 06/04/2012
Autore: Redazione ChannelCity

Secondo quanto affermato dal sito del produttore russo di software antivirus Doctor Web, circa 600mila computer Apple sono stati infettati dal trojan Flashback. Apple ha rilasciato un aggiornamento di sicurezza, ma tutti gli utenti che non hanno installato la patch rimangono comunque esposti al pericolo.

Cade un'altro mito. Secondo quanto affermato dal sito del produttore russo di software antivirus Doctor Web, circa 600mila computer Mac Apple sarebbero stati colpiti dal trojan Flashback.
Il malware si è installato sui dispositivi rendendoli potenzialmente disponibili per essere utilizzati come "botnet". La maggior parte dei computer danneggiati si trovano negli Stati Uniti e in Canada.
Il colosso di Cupertino ha immediatamente rilasciato un aggiornamento di sicurezza, ma tutti gli utenti che non hanno installato la patch rimangono comunque esposti al pericolo.
Flashback, che una volta scaricato disattiva alcuni dei software di sicurezza del computer, è un software mascherato come un aggiornamento di Flash Player.
Le versioni successive del virus hanno bersagliato alcuni punti deboli del linguaggio di programmazione Java al fine di permettere al codice maligno di venire installato su siti fasulli senza il consenso dell'utente.
La società di sicurezza F-Secure ha pubblicato anch'essa istruzioni dettagliate su come verificare la presenza del trojan e come rimuoverlo.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota