Windows 8, nuovi dettagli sull'interfaccia

Pubblicato il: 22/05/2012
Autore: Daniele Preda

Microsoft rivela nuovi dettagli sull'interfaccia grafica di Windows 8, che sarà essenziale e senza fronzoli.

Negli ultimi anni ci siamo abituati all'utilizzo di Windows Vista e Windows 7, sistemi operativi che hanno fatto della grafica e degli effetti di trasparenza un elemento chiave. L'interfaccia Aero ha fatto discutere, poi è stata aggiornata e migliorata, per raggiungere la maturità con la settima versione di Windows.
Tutto questo sta per cambiare in modo radicale con Windows 8.
Microsoft, per voce di Jensen Harris, Director of Program Management Windows 8 User Experience team, ha recentemente rivelato nuovi dettagli riguardanti l'interfaccia utente. Con la nuova release, si è scelto la strada della semplificazione della UI e del layout complessivo, abolendo le numerose innovazioni grafico-funzionali di Aero.
L'interfaccia subirà una modifica estetica notevole e verrà privata di trasparenze, contorni smussati ed "effetto vetro". Tutto questo lavoro ha come obiettivo la semplificazione delle operazioni quotidiane e la centralizzazione dei contenuti. In questo modo, per evidenziare finestre attive e menu contestuali verranno utilizzati particolari declinazioni dello stesso colore.
Microsoft mantiene al centro del proprio interesse l'interfaccia touch e i relativi sistemi mobile che la implementeranno. Proprio per questo il design della nuova grafica viene reso più immediato e facile da gestire con le dita. Nonostante questo, le soluzioni ibride, che abbinano uno schermo touch a un desktop con tastiera e mouse sono considerate come particolarmente importanti.
Nel complesso, la minore complessità grafica di Windows 8 dovrebbe portare alcuni vantaggi, soprattutto per quanto riguarda l'autonomia dei dispositivi mobile. Di fatto, la grafica elaborata di Windows Vista e 7 costituisce un carico di lavoro abbastanza importante per CPU e GPU, con un conseguente consumo di energia.  
windows-8-avra-un-interfaccia-essenziale-1.jpgLa visione Microsoft nello sviluppo di Windows 8 non prescinde tuttavia l'integrazione con Metro, interfaccia dinamica e leggera da gestire. Questo sistema offre interessanti soluzioni sotto il profilo del risparmio energetico e lascia aperta la strada verso il classico utilizzo del desktop che, per ora, è indispensabile per la maggior parte degli utilizzi.
Nel proprio post sul blog Microsoft relativo a Windows 8, Jensen Harris mostra la visione aziendale che sta muovendo lo sviluppo del sistema e la volontà di creare una user experience completamente nuova. In questo senso lo schema classico proposto da Microsoft negli ultimi anni è stato rivisitato. 
Se in precedenza le categorie di prodotti erano suddivise in smartphone, tablet e PC, ora possiamo affermare che gli ultimi due elementi stiano convergendo verso un unico segmento. Questo dettaglio porta alla conclusione che il classico PC, come inteso sino ad oggi, si sta evolvendo ancora una volta, diventando uno strumento semplice, per l'accesso rapido e continuo ai nostri dati.
Abbinando a questa visione il concetto di Cloud Computing, che sta permeando sempre più le realtà IT, possiamo notare quanto la fruizione dei contenuti stia mutando e come i servizi web e di condivisione siano al centro della cosiddetta "user experience".

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota