HP, nessun tablet con processore Arm

Pubblicato il: 02/07/2012
Autore: Marco Passarello

L'azienda statunitense ha annunciato che, con l'arrivo di Windows 8, si asterrà dal produrre tablet che facciano uso di processori ARM.

HP  ha annunciato, nella persona dellla sua portavoce Marlene Somsak, che con l'arrivo di Windows 8 si asterrà dal produrre tablet basati su processori ARM, limitandosi a quelli basati su processori di tipo x86.
Come è noto, il nuovo sistema operativo Microsoft verrà prodotto in più versioni.
Windows 8 e Windows 8 Pro gireranno su processori di tipo x86 (prodotti da Intel e AMD) e saranno compatibili anche con applicazioni prodotte per le precedenti versioni di Windows.
Windows RT, invece, girerà su processori ARM e potrà utilizzare solo applicazioni appositamente prodotte per il nuovo sistema.
Microsoft tiene molto al successo di Windows RT, che le permetterà di attaccare direttamente Apple e il suo iPad.
Per questo l'azienda di Redmond ha deciso di produrre in proprio il tablet Surface anche in una versione con processore ARM e Windows RT, e ha inoltre limitato il numero di aziende autorizzate a produrre tablet dello stesso tipo, per avere la possibilità di controllare la qualità dei prodotti.
Tuttavia il rifiuto di un importante produttore come HP di partecipare all'impresa, pur se non cruciale, lascia intravvedere una crepa nella patina di fiducia che Microsoft vuole creare intorno al nuovo prodotto.
Somsak ha dichiarato che la scelta di HP è avvenuta prima che fosse diffusa la notizia del tablet Surface di Microsoft, e che è derivata dalle richieste dei propri clienti.
hp--1.jpg

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social