Apple vs Samsung, si apre la sfida legale

Pubblicato il: 31/07/2012
Autore: Redazione ChannelCity

Ha preso il via a San Jose l'ennesimo processo che contrappone Apple a Samsung e che potrebbe mettere fine alla lunga guerra di brevetti che contrappone da mesi i due giganti hi-tech.

Nella giornata di lunedi 30 luglio, nel tribunale di San Jose, nel cuore della Silicon Valley (California), è iniziata ufficialmente la battaglia legale tra i due colossi dell'elettronica, Samsung e Apple. Un processo per molti decisivo, che potrebbe finalmente mettere fine alla lunga guerra di brevetti che da mesi contrappone le due aziende. 
Tutto è iniziato nell'aprile del 2011 (con Steve Jobs ancora in vita) quando Apple presentò una denuncia per concorrenza sleale nei confronti Samsung. Nel corso dei mesi successivi, la controversia tra i due giganti hi-tech si è spostata sui brevetti detenuti da Apple. Infatti, l'azienda di Cupertino accusa il produttore coreano di aver "deliberatamente copiato la forma e l'interfaccia di iPhone e l'iPad". Per motivo, Apple vuole da Samsung 2,5 miliardi di dollari (circa 2 miliardi di euro). 
Apple ha presentato cause contro Samsung nei tribunali di mezzo mondo, ma non ci sono mai state sentenze chiare a favore di uno o dell'altro contendente. Recentemente Apple ha ottenuto il divieto di vendita del Galaxy Tab 7.7 in Europa.
Samsung ha incassato il colpo e ha deciso di passare al contrattacco aprendo un altro terreno di scontro: ha accusato
Apple di aver "violato i suoi brevetti sulla tecnologia 3G." Il che ha portato il colosso sudcoreano a rivendicare royalty su ogni prodotto di Apple che integra il 3G
Per questi motivi si capisce perchè la posta in gioco nel processo che si è aperto a San Jose è davvero enorme per entrambe le aziende. 
Tra l'altro dobbiamo ricordiare che Apple ha citato in giudizio anche HTC e Motorola, due produttori  che ruotano nell'orbita Google. Ciò fa pensare che se Apple dovesse vincere la battaglia legale con Samsung, subito dopo si contrentrerà nel cercare di fare fuori il suo vero obiettivo: il sistema Android di Google.
Ricordiamo le parole di Steve Jobs: "Se ne avrò bisogno userò il mio ultimo respiro, e userò ogni singolo centesimo dei 40 miliardi di dollari che Apple ha in banca, per correggere questo torto, ho intenzione di distruggere Android, perché è un prodotto rubato. Sono disposto a fare una  guerra termonucleare per questo".
Di sicuro a casa Google tutti stanno pregando che i dieci giurati del tribunale di San Jose diano ragione a Samsung...

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota