Toshiba, ecco il nuovo drive ibrido

Pubblicato il: 27/09/2012
Autore: Daniele Preda

La nuova serie di drive MQ01ABD-H è costituita da unità ibride, capaci di coniugare la capacità dei dischi magnetici e le prestazioni dei dispositivi SSD.

La divisione storage di Toshiba Electronics Europe ha appena messo a punto un nuovo drive ibrido da 2,5”, capace di assicurare elevate prestazioni e capacità, in un solo dispositivo. La nuova famiglia MQ01ABD-H comprende i modelli da 750 GByte e 1 TByte, entrambi contengono 8 GByte di moduli NAND Flash.
Questo abbinamento permette di usufruire di una capacità nettamente superiore alle attuale soluzioni SSD e prestazioni superiori ai comuni drive magnetici. Per quanto riguarda l’aspetto di progettazione e costruzione, è da sottolineare come Toshiba sia l’unico vendor a sviluppare entrambe le tecnologie adottate in questi modelli.
toshiba-ecco-la-prima-unit-ibrida-1.jpgPer poter funzionare, questa unità ibrida sfrutta algoritmi di autoapprendimento, tramite i quali il drive è in grado di acquisire lo schema di utilizzo dell’utente. In questo modo i dati utilizzati più frequentemente verranno immagazzinati nelle memorie NAND, lasciando quelli meno utilizzati sul disco magnetico. Il processo di apprendimento è costante e prosegue per tutto il ciclo di vita dell’unità.
I modelli MQ01ABD100H e MQ1ABD075H sono disponibili dal mese di settembre e sono accomunati da un regime di rotazione di 5.400 rpm, 32 MByte di cache e dall’interfaccia Serial Ata 3 a 6 Gbps.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota